QR code per la pagina originale

Microsoft lavora su un Surface con Snapdragon 845?

Microsoft sta cercando un ingegnere con competenze sul processore Snapdragon 845: la casa di Redmond sarebbe al lavoro su di un Surface con processore ARM.

,

Microsoft starebbe pensando ad un Surface dotato del processore Qualcomm Snapdragon 845 che potrebbe debuttare nel corso del 2018. Non è una novità che la casa di Redmond stia tornando a lavorare sui processori dotati della piattaforma ARM. Entro la fine dell’anno dovrebbero debuttare i prodotti Windows 10 dotati dei processori Qualcomm Snapdragon 835 in grado di eseguire perfettamente anche le classiche applicazioni win32 grazie ad un sistema di emulazione. Computer che, stando alle prime indiscrezioni, dovrebbero garantire un’ampia autonomia e risultare perfetti soprattutto per chi cerca uno strumento per il lavoro da portare sempre in borsa.

Tuttavia è estremamente probabile che Microsoft voglia dire la sua in questo settore realizzando un prodotto di riferimento, proprio come ha fato con i suoi computer Surface. In tal senso va sicuramente l’annuncio di lavoro emerso dalla rete nel corso del weekend e pubblicato dall’agenzia di consulenze tecnologiche ABAL Technologies in cui è specificato come la casa di Redmond stia cercando un ingegnere hardware che abbia competenze legate proprio al processore Snapdragon 845 di Qualcomm. L’annuncio di lavoro fa ben comprendere, quindi, come Microsoft abbia in progetto di realizzare un suo prodotto dotato del futuro processore di Qualcomm che debutterà sui primi dispositivi solo nel corso del 2018.

Cosa esattamente voglia realizzare Microsoft non è chiaro. Quel poco che si sa è che questo fantomatico prodotto potrebbe non essere un computer ma una sorta di dispositivo mobile, nome in codice Andromeda, una specie di agenda pieghevole connessa dotata del sistema Windows 10 modulare.

Ovviamente trattasi di speculazioni, ma sicuramente qualcosa di molto interessante bolle in casa Microsoft. Sicuramente, maggiori dettagli emergeranno nel corso dei prossimi mesi.

Fonte: Neowin