QR code per la pagina originale

Microsoft, il misterioso Surface in alcuni render

Grazie all'opera di un giovane designer, il misterioso Surface sui cui Microsoft starebbe lavorando prende vita in alcuni render 3D.

,

Microsoft starebbe lavorando su di un misterioso dispositivo mobile innovativo che dovrebbe somigliare ad una sorta di agenda pieghevole. Dopo diverse speculazioni sul fatto che la società stesse sviluppando un nuovo smartphone, il famoso Surface Phone, negli ultimi mesi sono emersi alcuni brevetti che mostrerebbero, invece, un prodotto completamente diverso e concettualmente nuovo rispetto a quanto si è soliti vedere sul mercato.

Il designer David Breyer ha voluto trasformare questi brevetti, in particolare l’ultimo emerso pochi giorni fa, in alcuni render 3D per mostrare come potrebbe essere questa innovativo dispositivo che Microsoft starebbe sviluppando. Trattasi di render basati su di un brevetto e quindi è molto probabile che alla fine il dispositivo sia molto differente, eppure, alcuni dettagli sono molto interessanti e potrebbero trovare posto anche nel prodotto definitivo. Dettagli come la cerniera doppia che permette a questo dispositivo di aprirsi, di chiudersi e di adottare diverse posizioni differenti. Oppure il doppio display che diventa unico quando l’agenda digitale di Microsoft viene completamente aperta.

Da un certo punto di vista questi render mostrano un dispositivo che sembra una rivisitazione moderna del glorioso Nokia Communicator con l’aggiunta di un doppio schermo touch e dell’immancabile pennino Surface Pen che dovrebbe servire per interagire sullo schermo per disegnare e prendere appunti.

Render, dunque, molto interessanti che provano a dare una forma al misterioso dispositivo su cui starebbe lavorando il gigante del software. Si ricorda, infine, che questo prodotto dovrebbe adottare la piattaforma Andromeda, cioè la declinazione modulare di Windows 10 su cui Microsoft sta lavorando.

Inoltre, la casa di Redmond dovrebbe scegliere di utilizzare un processore ARM come cuore di questo dispositivo che non vedrà la luce sino alla fine del 2018.

Fonte: The Verge • Immagine: David Breyer