QR code per la pagina originale

Facebook riconoscerà tutti gli iscritti nelle foto

Facebook migliora il suo sistema di riconoscimento facciale che avviserà gli iscritti della loro presenza in una foto anche se non saranno taggati.

,

Facebook ha migliorato sensibilmente l’utilizzo del suo strumento di riconoscimento facciale per trovare le persone all’interno delle foto. Il social network, adesso, avviserà gli utenti attraverso una notifica quando qualcuno caricherà una foto con loro presenti, anche se non saranno taggati. L’utente, dunque, potrà poi decidere di inserire un tag o segnalare la foto se pensasse che sia inappropriata. Questa novità funziona anche con le foto del profilo. Tuttavia, Facebook evidenza che questa novità non sarà disponibile in Canada e nell’Unione europea a causa delle loro leggi sulla raccolta dei dati.

Secondo Facebook, il nuovo strumento è stato progettato per aiutare agli utenti a controllare la loro immagine su Internet. Secondo Rob Sherman di Facebook, trattasi di una potente possibilità che aiuta gli utenti a gestire la loro privacy su Internet perchè potranno scoprire tutte le foto che saranno condivise all’interno della piattaforma in cui saranno presenti. Ovviamente, questa novità permetterà agli utenti di passare anche più tempo all’interno del social network visto che potranno interagire maggiormente con i contenuti condivisi dagli altri iscritti e questo è da sempre uno degli obiettivi primari di Facebook.

Facebook evidenzia, comunque, che le notifiche relative al riconoscimento facciale potranno essere disabilitate dalle impostazioni del social network. Una recente ricerca di Facebook ha messo in evidenza che un uso passivo del social network rende tristi le persone. Questa novità, dunque, dovrebbe permettere potenzialmente di migliorare l’interazione tra le persone rendendo più attiva la vita degli utenti del social network e di conseguenza migliorando il loro umore.

Questo nuovo strumento, inoltre, dovrebbe permettere agli utenti di individuare immediatamente attività di molestia. Quando qualcuno caricherà una foto con lo scopo di molestare qualcuno, la persona presente all’interno dello scatto sarà immediatamente avvisata e potrà intervenire rapidamente.

Fonte: Facebook • Via: The Verge • Immagine: hilalabdullah via Shutterstock