QR code per la pagina originale

Zanco Tiny T1, il cellulare più piccolo al mondo

Zanco Tiny T1 misura 46,7 x 21 x 12 millimetri e pesa solo 12 grammi: è più leggero di una moneta e poco più grande di un euro; lo si può prenotare a 33€.

,

Mentre i maggiori produttori di dispositivi mobile si stanno concentrando sul lancio di smartphone a tutto schermo, dalle dimensioni sempre più grandi, sta per arrivare quello che è il telefono più piccolo al mondo: denominato Zanco Tiny T1, sta guadagnando l’attenzione su Kickstarter dove ha già raggiunto l’obiettivo per la messa in produzione. Lo si può preordinare al prezzo di partenza di 30 sterline (circa 33 euro al cambio attuale) e le spedizioni dovrebbero iniziare nel maggio del 2018.

46,7 x 21 x 12 millimetri di dimensione, 12 grammi di peso rendono Tiny T1 più leggero di una moneta e poco più grande di un euro. Il corpo particolarmente piccolo e compatto include una tastiera retroilluminata con numeri e lettere per telefonare e mandare o rispondere a messaggi di testo (SMS), e un micro display OLED da 0,49 pollici con risoluzione di 64×32 pixel. Il telefono supporta una singola nano SIM che consente di memorizzare fino a 300 contatti nella rubrica e fino a 50 messaggi di testo, inoltre può mostrare il registro delle chiamate grazie alla memoria integrata di 32 MB.

Il telefono più piccolo al mondo è alimentato dal processore MediaTek MTK6261D e supportato da 32 MB di RAM. La dotazione hardware include poi una batteria capace di offrire un’autonomia pari a 180 minuti in conversazione e fino a 3 giorni in standby, un altoparlante e un microfono. In quanto alle opzioni di connettività, Tiny T1 supporta 2G, Bluetooth e microUSB ma è assente il supporto alle frequenze 3G e 4G LTE: ciò significa che non può connettersi a Internet.

Zanco Tiny T1 rappresenta dunque un micro cellulare che può far comodo come telefono secondario, soprattutto durante lo svolgimento di attività fisiche e di fitness, mentre si fa jogging, corsa, bicicletta, escursionismo e sport estremi dato che può essere portato facilmente in tasca senza dare fastidio. Chi è interessato a provarlo dovrebbe prima verificare che il proprio provider di rete offra ancora servizi 2G: ad esempio, in Europa Vodafone ne garantirà il supporto fino al 2025.

Fonte: Kickstarter • Via: GizmoChina • Immagine: Kickstarter