QR code per la pagina originale

Instagram, le Storie si condivideranno su WhatsApp

Instagram ha iniziato a testare la possibilità di pubblicare le Storie direttamente all'interno dello Stato di WhatsApp.

,

Lo scorso ottobre, Facebook aveva portato al debutto la possibilità di poter condividere direttamente le Storie di Instagram all’interno della sua piattaforma. Adesso, sembra che la società di Mark Zuckerberg voglia fare lo stesso anche con WhatsApp. TechCrunch riporta, infatti, che è in fase di sperimentazione la possibilità di pubblicare le Storie di Instagram direttamente su WhatsApp che apparirebbero come uno Stato dell’app di messaggistica.

Le Storie di Instagram all’interno degli Stati di WhatsApp scomparirebbero dopo 24 ore e sarebbero protette da crittografia, come tutte le comunicazioni dell’app di messaggistica. La funzione sarebbe attualmente in test presso un ristretto numero di utenti e non ci sarebbe, al momento, una timeline precisa per il suo debutto ufficiale. Facebook ha dei buoni motivi per voler portare le Storie di Instagram all’interno di WhatsApp. Il primo è certamente quello di dare maggiore visibilità alle Storie di Instagram che stanno avendo un ottimo successo.

In secondo luogo, Facebook intenderebbe dare una spinta agli Stati di WhatsApp che sino ad ora non sono particolarmente sfruttati da parte degli utenti. Un motivo molto simile a quello che ha portato Facebook ad introdurre la possibilità di condividere le Storie di Instagram al suo interno visto che gli utenti tendono ad utilizzare molto poco le Storie su Facebook.

Un terzo motivo potrebbe essere quello di voler aumentare il tempo che le persone passano all’interno delle applicazioni della società di Mark Zuckerberg.

Infine, Facebook punterebbe a voler destabilizzare ulteriormente il suo storico rivale Snapchat da cui spesso “trae ispirazione” per l’introduzione di nuove funzionalità.

In ogni caso, appare evidente che molto presto Instagram offrirà ai suoi utenti nuove possibilità di interazione che si estenderanno sin dentro la nota e popolare app di messaggistica.

Fonte: TechCrunch • Immagine: USA-Reiseblogger via Pixbay