QR code per la pagina originale

Meltdown e Spectre, Microsoft aggiorna i Surface

Microsoft ha iniziato il rilascio di un nuovo aggiornamento dell'UEFI dei sui Surface per proteggerli dalle minacce di Meltdown e Spectre.

,

Microsoft ha rilasciato un aggiornamento per proteggere tutti i dispositivi della famiglia Surface dalle minacce di Meltdown e Spectre. La casa di Redmond si sta dimostrando particolarmente attiva a bloccare tutti i rischi causati dalle gravi vulnerabilità presenti nei chip AMD, ARM ed Intel. Dopo aver già distribuito una serie di correttivi per il suo sistema operativo Windows 10, Microsoft ha iniziato il rollout di un aggiornamento della UEFI di tutti i suoi Surface.

Aggiornamento che contiene, in buona sostanza, le patch create da Intel per chiudere le falle di sicurezza evidenziate nei suoi processori. Ovviamente, spetta poi ai produttori dei PC rilasciare questi aggiornamenti ai loro clienti finali, cosa che Microsoft ha deciso di fare immediatamente. Il rollout dell’update è in già in corso attraverso Windows Update ma non tutti potrebbero trovarlo immediatamente disponibile. L’attesa, comunque, non dovrebbe risultare particolarmente lunga. Da evidenziare che per poter scaricare ed installare l’aggiornamento UEFI è necessario che il proprio Surface disponga di Windows 10 Creators Update o superiore. I dispositivi con una vecchia declinazione di Windows 10 non potranno scaricare l’importante update.

Di seguito il completo elenco dei Surface che riceveranno l’aggiornamento:

  • Surface Pro 3
  • Surface Pro 4
  • Surface Book
  • Surface Studio
  • Surface Pro Model 1796 (Surface Pro 2017)
  • Surface Laptop
  • Surface Pro LTE Advanced
  • Surface Book 2

Gli unici Surface che non saranno aggiornati saranno i vecchi Surface Pro, Surface Pro 2 e Surface 3.

Microsoft si è dimostrata particolarmente attenta a proteggere immediatamente tutti i suoi utenti dalle minacce di Meltdown e Spectre. Si ricorda, inoltre, che tutti coloro che posseggono un PC Windows 7 o Windows 8.1 potranno scaricare le patch per queste gravi vulnerabilità il prossimo martedì in occasione della ricorrenza del Patch Tuesday di gennaio 2018.

Fonte: The Verge • Via: Neowin • Immagine: 6097778 via Pixabay