QR code per la pagina originale

Inghilterra, una squadra contro le fake news

Il Governo inglese ha annunciato che istituirà una squadra che avrà il compito di combattere attivamente il fenomeno delle fake news.

,

Il problema delle fake news sta preoccupando molti governi. Dopo la scoperta che la Russia aveva attivamente utilizzato Facebook per manipolare l’opinione pubblica per influenzare il voto delle Presidenziali americane del 2016, molti Paesi hanno iniziato a fare pressione sui social network per spingerli a mettere in atto rapidamente delle contromisure. Tra i Paesi più preoccupati c’è sicuramente l’Inghilterra. Il primo ministro britannico Theresa May aveva accusato la Russia di cercare di creare disinformazione attraverso le fake news per interferire con le elezioni e per seminare discordia in Occidente. Accuse che la Russia ha sempre rigettato al mittente.

Proprio Theresa May ha deciso di agire attivamente contro il problema delle fake news e del loro utilizzo per manipolare l’opinione pubblica. Il primo ministro britannico ha quindi deciso di creare una squadra che dovrà attivamente affrontare il problema delle fake news. Quello che, però, non è chiaro è come lavorerà questa squadra. Come ha riportato Reuters, un portavoce del Primo Ministro ha riferito ai giornalisti, subito dopo una riunione del Consiglio della Sicurezza Nazionale, che per affrontare queste sfide sarà creata una squadra che avrà il compito di combattere la disinformazione portata avanti da altri Paesi.

Il portavoce del Primo Ministro non ha aggiunto ulteriori dettagli significativi ma il progetto inglese è sicuramente molto interessante perchè è la prima volta che un Paese intende lavorare in prima linea per combattere il problema delle fake news e dell’ingerenza di alcuni Paesi sulle politiche degli Stati europei.

Per giudicare il progetto, tuttavia, servirebbero maggiori dettagli ma appare chiaro che l’Inghilterra abbia le idee chiare sui prossimi passi da portare avanti contro le fake news. Altri Paesi, infatti, hanno iniziato a porre in essere alcune specifiche leggi ma nessuno di loro ha pensato di creare un team dedicato alla lotta contro la disinformazione. Il Governo Francese, per esempio, potrà bloccare i siti che condividono fake news, mentre il Governo tedesco ha posto in essere una legge che obbliga i social network ad intervenire rapidamente, pena una considerevole multa.

Anche l’Inghilterra, sino ad ora, si era limitata ad alcune leggi ma adesso sembra che voglia fare molto di più. Maggiori dettagli su questa squadra dovrebbero essere comunicati nel corso della settimana. Secondo PressGazette, questo team si chiamerà “National Security Communications Unit“.

Fonte: Reuters • Via: Engadget • Immagine: Wokandapix via Pixabay