QR code per la pagina originale

Office per iOS e Mac, co-authoring in tempo reale

Tante le novità introdotta da Microsoft per Office e OneDrive su iOS, tra cui co-authoring in tempo reale, autosave, drag and drop di contenuti e file.

,

Microsoft ha annunciato importanti novità per la versione di Office compatibile con iOS e macOS. Le nuove funzionalità, tra cui il co-authoring in tempo reale, sono indirizzate principalmente agli utenti che usano le app incluse nella suite in ambito lavorativo. Aggiornamento corposo anche per OneDrive che ora supporta nativamente l’app Files introdotta da Apple con iOS 11.

Le novità incluse in Office 365 sono state sviluppate per offrire agli abbonati un ambiente di lavoro più “flessibile”. È possibile infatti collaborare con gli altri su qualsiasi dispositivo e da qualsiasi luogo. Una delle funzionalità che permette di incrementare la produttività è il co-authoring in tempo reale in Word, Excel e PowerPoint. Colleghi, ma anche amici e familiari possono lavorare insieme sullo stesso documento e vedere le modifiche apportate entro pochi secondi. Il co-authoring era già disponibile in Office per Windows, Android e in Office Online.

Su Mac è possibile sfruttare la funzionalità AutoSave che salva automaticamente in OneDrive e SharePoint i documenti di Word, Excel e PowerPoint. Gli utenti possono inoltre visualizzare e ripristinare i contenuti grazie alle cronologia delle versioni. Molto utile anche il supporto per i link universali. Quando l’utente riceve il collegamento ad un file condiviso può aprirlo direttamente in Word, Excel e PowerPoint su iOS.

Sia Office che OneDrive per iOS supportano il drag and drop dei contenuti (testo, foto, grafici e altri oggetti). È possibile trascinarli da OneDrive o altre app Office e inserirli in documenti, presentazioni e fogli di lavoro. Il drag and drop funziona anche con i file in OneDrive. Il servizio di cloud storage supporta nativamente l’app Files di iOS 11, quindi è possibile caricare, modificare e salvare contenuti da qualsiasi app iOS.

Microsoft ha infine apportato modifiche al layout di OneDrive per iOS, in modo da velocizzare la ricerca dei contenuti, e aggiunto il supporto per nuovi tipi di file, come Adobe Photoshop e Illustrator, RAW e oggetti 3D. È possibile quindi visualizzare un’anteprima senza aprire l’applicazione corrispondente.

Fonte: Microsoft • Via: Microsoft