QR code per la pagina originale

Microsoft Store, arrivano i prezzi personalizzati

Microsoft ha concesso la possibilità agli sviluppatori di poter inserire prezzi personalizzati per le loro app all’interno del Microsoft Store.

,

Gli sviluppatori che realizzano applicazioni per il Microsoft Store possono, adesso, personalizzare liberamente il costo delle app senza sottostare ai rigidi schemi del market di Windows 10. La casa di Redmond ha deciso, infatti, di ascoltare le richieste degli sviluppatori che domandavano maggiore flessibilità per la gestione delle app che pubblicano all’interno del Microsoft Store. In precedenza, quando si sceglieva di inviare un’app da inserire nel market di Windows 10, gli sviluppatori avevano solamente la possibilità di impostare un prezzo tra quelli suggeriti da Microsoft.

Adesso, invece, gli sviluppatori potranno inserire un prezzo totalmente personalizzato a patto che non superi un limite massimo e minimo. Nel caso si superino questi massimali, un messaggio informerà gli sviluppatori che il prezzo impostato non è corretto. Questa flessibilità vale per ogni valuta con cui è possibile vendere le app all’interno del Microsoft Store. Gli sviluppatori, dunque, potranno variare i prezzi delle loro app anche solo di 1 centesimo alla volta. Per esempio, un’app in futuro potrà costare 1,11 euro, cosa non possibile oggi.

La casa di Redmond, però, sottolinea che questa flessibilità nella scelta dei prezzi è disponibile solamente nei singoli mercati. Chi vende app all’interno di più mercati ed utilizza il medesimo prezzo per interi gruppi di Paesi, dovrà utilizzare ancora i vecchi scaglioni di costi imposti da Microsoft.

Microsoft Store, arrivano i prezzi personalizzati

Microsoft Store, arrivano i prezzi personalizzati (immagine: Microsoft).

Gli sviluppatori potranno modificare il prezzo delle loro app direttamente dal Dev Center selezionando il mercato in cui si vuole impostare il prezzo personalizzato. Microsoft ha, comunque, reso disponibile un’accurata documentazione che spiega agli sviluppatori come effettuare queste modifiche in maniera semplice e veloce.

Trattasi di una novità interessante che sicuramente piacerà a chi sviluppa le app. Del resto, il gigante del software sta facendo molti sforzi per accontentare gli sviluppatori con l’obiettivo di “coccolarli” per fare in modo che le app presenti nel Microsoft Store possano aumentare velocemente di numero e di qualità.

Fonte: Microsoft • Immagine: ibreakstock via Shutterstock