QR code per la pagina originale

Coinbase: pagamenti online con criptovalute

Coinbase lancia Commerce, un plugin per e-commerce che consente ai rivenditori online di accettare pagamenti in criptovalute; è già integrato in Shopify.

,

Fare business e acquistare online con le criptovalute potrebbe diventare da adesso un po’ più semplice. Coinbase, uno dei principali exchange di criptovalute al mondo divenuto famoso poiché semplicissimo da utilizzare, ha appena lanciato Coinbase Commerce, un plugin per e-commerce che consente ai commercianti online di accettare facilmente dagli utenti pagamenti in criptovalute. Nel funzionamento è simile a PayPal.

La mission di Coinbase è quella di rendere più appetibili criptovalute come Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum e Litecoin (queste quelle supportate finora) e con la sua ultima mossa cerca di farlo anche con i rivenditori, offrendo loro una opzione facilmente e velocemente implementabile nel negozio online per iniziare ad accettare pagamenti in monete digitali. Si legge infatti nella dichiarazione del team che:

La nostra missione in Coinbase è creare un sistema finanziario aperto, quindi abbiamo progettato questa soluzione per servire i commercianti di tutto il mondo. A differenza dei precedenti prodotti commerciali che abbiamo offerto, Coinbase Commerce non è un servizio in hosting, quindi i commercianti hanno il pieno controllo della propria valuta digitale.

Nello specifico, CoinBase Commerce può essere integrato direttamente nel flusso di pagamento del commerciante o aggiunto come opzione di pagamento – accanto a PayPal e alle carte di credito – su una qualsiasi piattaforma e-commerce. Tutto ciò che occorre per registrarsi e iniziare ad accettare pagamenti digitali in criptovalute, quelle supportate, è un semplice indirizzo email e un numero di telefono.

Speciale: Criptovalute

Una volta disponibile nell’e-commerce, al termine della procedura d’ordine di uno o più prodotti l’utente vedrà una opzione “Bitcoin Commerce” a fianco delle altre forme di pagamento accettate e potrà scegliere se pagare il rivenditore in Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum o Litecoin. La conferma del pagamento richiederebbe non più di quindici minuti, ciò significa che il commerciante riceverà subito il denaro nel proprio conto. Il servizio non è solamente disponibile negli Stati Uniti come ci si potrebbe aspettare, ma in tutto il globo.

E mentre l’installazione del plugin è gratuita e richiede solo pochi minuti, il costo del servizio si attesterebbe a circa l’1% del costo della transazione, meno di PayPal che applica una tariffa compresa fra il 2 e il 3% circa della transazione.

Coinbase Commerce è già stato integrato in Shopify, la popolarissima piattaforma di e-commerce che ospita oltre mezzo milione di commercianti in tutto il globo, i quali potranno dunque disporre di questa nuova opzione di pagamento per spingere i propri business attraendo quegli utenti che desiderano comprare in criptovalute. La piattaforma di exchange sta comunque cercando di aggiungere ulteriori integrazioni per semplificare l’accettazione delle criptovalute, ma non è noto se si tratti di un’apertura a nuove blockchain – e dunque di altre valute digitali possibilmente in arrivo nel suo servizio.

Fonte: Coinbase su Medium • Via: TechCrunch • Immagine: Coinbase