QR code per la pagina originale

Facebook, più facile aiutare le persone in crisi

Facebook vuole rendere più facile per le imprese e le organizzazioni aiutare gli iscritti che si trovano in difficoltà a causa di una crisi.

,

Facebook vuole rendere più facile per le aziende e le organizzazioni aiutare le persone in difficoltà. Lo scorso settembre, Facebook aveva annunciato Crisis Response, un nuovo hub in cui gli iscritti possono trovare tutti gli strumenti messi a disposizione dal social network da utilizzare in caso di crisi come le catastrofi naturali. All’interno di questo hub, le persone possono trovare anche tutte le informazioni riguardanti la crisi in atto e trovare strumenti come Safety Check, Community Help e tutto quanto il social network mette a disposizione in caso di eventi disastrosi.

Facebook, adesso, vuole fare un ulteriore passo in avanti per aiutare chi è in difficoltà. Anche le organizzazioni e le imprese svolgono un ruolo fondamentale nel rispondere alle crisi e nell’aiutare le comunità. Proprio per questo, queste realtà potranno interagire direttamente all’interno di Community Help per fornire informazioni e servizi critici affinché le persone possano ottenere l’aiuto di cui hanno bisogno in caso di necessità. Questa interessante novità sarà disponibile, innanzitutto, all’interno delle Pagine di aziende ed organizzazioni come Direct Relief, Lyft, Chase, Feeding America, International Medical Corps, The California Department of Forestry and Fire e Save the Children.

Ovviamente, l’obiettivo fiale è di estendere questa possibilità a più soggetti possibili. La possibilità per le aziende e le organizzazioni di poter interagire direttamente all’interno di Community Help potrà essere di grande aiuto per le persone in difficoltà. Per esempio, le organizzazioni potranno pubblicare dettagli su qualsiasi cosa come aiutare le persone a trovare quello di cui hanno bisogno o come contattare i volontari e tanto altro ancora.

Durante lo scorso anno, le persone si sono rivolte a Community Help in più di 500 diverse crisi. Per Facebook, dunque, è importante potenziare questo strumento. Una delle priorità del social network, infatti, è quella di creare strumenti che aiutino a mantenere le persone al sicuro.

Fonte: Facebook • Immagine: Facebook