QR code per la pagina originale

AdSense Auto: il machine learning e l’advertising

Grazie all'impiego del machine learning ogni webmaster può contare su uno strumento che individua dove posizionare in modo ottimizzato le inserzioni.

,

Nonostante nel corso degli anni il business di Google e della parent company Alphabet sia andato via via sempre più diversificandosi, raggiungendo ambiti come quello mobile e le soluzioni dedicate al business, dall’advertising online deriva ancora oggi la fetta più grande dei profitti per il gruppo californiano. Non stupisce dunque la continua evoluzione delle piattaforme di bigG per la gestione delle inserzioni pubblicitarie.

Oggi si registra l’annuncio di AdSense Auto, un servizio rivolto alla community di webmaster che fa leva sulle enormi potenzialità del machine learning per ottimizzare il posizionamento delle pubblicità all’interno delle pagine e incrementarne la monetizzazione. Attivandolo, Google il sistema messo a punto da stabilirà in modo del tutto automatico quando mostrare le inserzioni, affinché il contenuto del messaggio possa arrivare a destinazione, garantendo al tempo stesso una migliore esperienza per chi naviga. Questo un estratto (in forma tradotta) della descrizione fornita sulle pagine del blog ufficiale.

AdSense Auto inizierà a lavorare per voi analizzando le vostre pagine, trovando posizioni che potrebbero potenzialmente ospitare le inserzioni e mostrando nuovi messaggi quando si presuppone possano generare il miglior feedback, ottimizzando l’esperienza degli utenti.

Un esempio del codice di AdSense Auto da includere nelle pagine Web per far sì che il sistema di machine learning individui i punti in cui posizionare le inserzioni pubblicitarie in modo ottimale

Un esempio del codice di AdSense Auto da includere nelle pagine Web per far sì che il sistema di machine learning individui i punti in cui posizionare le inserzioni pubblicitarie in modo ottimale (immagine: Inside AdSense).

Chi gestisce il sito non deve far altro che inserire una porzione di codice nel sorgente delle pagine, il sistema IA si occuperà di tutto il resto senza richiedere alcun ulteriore intervento. Al webmaster è ovviamente concessa la piena libertà nel decidere quale tipo di inserzioni includere. La nuova feature è già accessibile da tutti coloro iscritti al circuito AdSense, attivabile tramite il pannello di controllo del proprio account.

Fonte: Inside AdSense • Via: 9to5Google • Immagine: Grafner / iStock