QR code per la pagina originale

5G: al MWC 2018 la fabbrica del futuro

Al Mobile World Congress 2018 di Barcellona, Ericsson, TIM e Comau hanno svelato i vantaggi del 5G in ottica Industria 4.0.

,

Le fabbriche del futuro saranno automatizzate grazie all’utilizzo del 5G. Al Mobile World Congress 2018 di Barcellona non si è parlato solo di smartphone ma anche di 5G. Ericsson, TIM e Comau alla fiera spagnola hanno portato la loro idea di “cloud robotics” come risultato della sperimentazione nell’ambito del programma “5G for Italy”. Le tre società hanno infatti iniziato a lavorare insieme per esplorare le potenzialità del 5G nell’ambito di alcuni servizi dedicati all’Industria 4.0 ed allo Smart Manufacturing.

Il primo frutto di questa collaborazione è stato portato alla fiera spagnola dove sono stati mostrati i benefici della virtualizzazione industriale basata sul 5G. Ericsson, TIM e Comau hanno mostrato un anticipo delle fabbriche del futuro che saranno realizzate attraverso la digitalizzazione dei processi e degli stabilimenti produttivi grazie alle nuove tecnologie base sul nuovo standard 5G. L’obiettivo di questo specifico progetto è verificare i benefici dell’adozione delle tecnologie avanzate per l’automazione delle fabbriche. Il 5G, infatti, sarà molto importante in ottica Industria 4.0 dove si apriranno nuove possibilità di business grazie alla robotica, al machine learning e alle piattaforme IoT.

La digitalizzazione delle operazioni all’interno della fabbrica ha accelerato la trasformazione dell’industria manifatturiera dalla produzione di massa a una customizzazione personalizzata. La tecnologia 5G consente di ottimizzare il processo produttivo, di rilevare tempestivamente i problemi di qualità per prevenire i difetti e di apportare miglioramenti continui, mentre si svolgono attività di manutenzione predittiva e preventiva. La combinazione di sensori wireless e di reti di comunicazione a elevata capacità, come quelle 4G e 5G, svolge un ruolo chiave in questo contesto abilitando la raccolta di dati a livello di officina (linee di produzione) e il trasferimento di dati ai sistemi cloud per un monitoraggio e controllo continuativi. Questa collaborazione ci mette nelle condizioni di sviluppare le infrastrutture tecnologiche che supporteranno le reti di comunicazione della Fabbrica 4.0.

Nell’Industria 4.0 dove l’automazione sarà preponderante, le comunicazioni in tempo reale tra le parti in gioco (uomini, robot, logistica e prodotti) sarà fondamentale. Per poter davvero competere in futuro, il segreto non è solo quello di proporre un buon prodotto ma è piuttosto l’ottimizzazione dei sistemi produttivi grazie all’automazione.

Le fabbriche del futuro saranno quindi strutturate in isole di produzione flessibili in grado di adattatasi alle diverse necessità e con stazioni di lavoro robotizzate realmente standard. Il 5G rappresenta dunque lo strumento ideale per le industrie all’avanguardia che intendono trarre vantaggio dalla trasformazione digitale.

Fonte: Telecom Italia • Immagine: Comau