QR code per la pagina originale

Microsoft potrebbe pensionare Windows Media Player

Microsoft sta invitando gli utenti Windows 10 ad abbandonare l'utilizzo di Windows Media Player in favore dell'app Film e TV.

,

Il lavoro di modernizzazione che Microsoft sta portando avanti in Windows 10 potrebbe fare presto una nuova “vittima” illustre. Alcuni utenti hanno notato che provando ad utilizzare Windows Media Player, Windows 10 fa apparire un messaggio in cui si suggerisce di utilizzare la più recente applicazione universale “Film e TV”. L’invito è chiaro ed è quello di utilizzare la nuova app universale nativa del sistema operativo piuttosto che continuare ad utilizzare il vecchio Windows Media Player.

Questo invito potrebbe anche nascondere il progetto di Microsoft nel voler presto dismettere il vecchio Windows Media Player per concentrare tutte le funzioni di riproduzione video all’interno dell’app “Film e TV“. La scelta potrebbe sembrare abbastanza scontata. Windows Media Player è inserito in Windows sin dal lontano 1991 ed oggi è un programma sostanzialmente obsoleto anche se continua ad essere molto utilizzato. L’app “Film e TV, invece, supporta anche il 4K, i video a 360 gradi ed offre un consumo energetico e di risorse molto inferiore. La nuova app di Windows 10 è, dunque, più moderna e risponde alle nuove esigenze degli utenti.

Tuttavia, l’app “Film e TV” non è certamente perfetta, soprattutto a causa di un’interfaccia utente non particolarmente intuitiva. Inoltre, è ben lontana da essere un’app davvero completa come potrebbe essere, invece, VLC. Addirittura, Windows Media Player dispone di alcune funzionalità che “Film e TV” ancora non possiede come lo streaming di un video da una fonte online.

Microsoft dovrà, dunque, lavorare molto per rendere l’app “Film e TV” maggiormente convincente, ma quello che emerge è che Windows Media Player sta per arrivare al capolinea. Non ci sono annunci ufficiali o timeline precise ma appare evidente che in un futuro non troppo lontano un altro pezzo storico di Windows sparirà.

Fonte: Neowin • Immagine: g0d4ather via Shutterstock