QR code per la pagina originale

Instagram, in arrivo una modalità ritratto?

Instagram potrebbe integrare una nuova modalità ritratto per gli scatti in grado di offrire agli utenti nuovi effetti per le loro foto.

,

Instagram potrebbe, in futuro, offrire un’inedita modalità ritratto ai suoi utenti. L’analisi dell’APK dell’ultima versione dell’applicazione Android del social network ha rivelato la presenza di alcuni riferimenti del codice ad una modalità ritratto sino ad ora non nota. Nello specifico, l’analisi dell’APK ha rivelato la presenza di una nuova icona che potrebbe identificare questa nuova modalità di scatto di cui gli utenti potrebbero disporre in futuro all’interno della fotocamera dell’app.

Come è facilmente intuibile, una modalità ritratto per gli scatti potrebbe aprire agli utenti nuove possibilità d’uso dell’applicazione. Per esempio, è ipotizzabile la possibilità di poter scattare ritratti con sfondi sfocati con effetto bokeh o altri effetti speciali. Funzionalità che saranno sicuramente selezionabili all’interno della fotocamera dell’applicazione. Trattasi, comunque, di ipotesi, in quanto i pochi riferimenti alla modalità ritratto non permettono di confermare queste funzionalità.

Già alcuni smartphone di ultima generazione dispongono della modalità ritratto che piace molto agli utenti e quindi per Instagram potrebbe essere la mossa giusta quella di poter inserire questa funzionalità all’interno della sua app.

I riferimenti alla modalità ritratto all’interno di Instagram sono stati trovati da Ishan Agarwal, sempre la stessa persona che ha individuato le icone che farebbero ipotizzare che il social network, in futuro, potrebbe offrire anche servizi di chiamate e di videochiamate.

Instagram al momento, non ha commentato questa nuova scoperta e quindi non è dato da sapere quando questa nuova modalità di scatto possa arrivare per tutti gli utenti del social network.

Ishan Agarwal, infine, ha evidenziato di aver trovato anche alcuni riferimenti ad una possibile opzione di slow-motion per i video utilizzati per le Storie di Instagram.

Fonte: TechCrunch • Via: The Verge • Immagine: Anastasia_Prish via iStock