QR code per la pagina originale

Mauritania: un paese offline, per due giorni

Circa 48 ore senza connettività per un intero paese: è quanto accaduto alla popolazione della Mauritania, nel weekend fra il 30 marzo e l'1 aprile.

,

Proprio nei giorni scorsi si è parlato su queste pagine di un nuovo cavo sottomarino che verrà posato da Google e alcuni partner per migliorare e rafforzare la connettività tra il Giappone e l’Australia. Un’opera che ci aiuta a capire come avvenga la trasmissione delle informazioni sulle lunghe distanze: nell’era del cloud e del mobile, abbiamo più che mai bisogno di qualcosa di estremamente concreto e tangibile come un cavo in fondo all’oceano per inviare e ricevere dati. Spostiamoci sulla costa occidentale dell’Africa, più precisamente in Mauritania, per comprendere come l’infrastruttura che costituisce lo scheletro del Web odierno sia ancora soggetta a notevoli criticità.

La scorsa settimana il paese è rimasto completamente offline per circa 48 ore. Tutto ha avuto inizio il 30 marzo, quando un danno subito dal cavo ACE (African Coast to Europe) ha creato problemi a molti dei 22 territori attraversati. Siamo parlando di un condotto che si estende dalla Francia al Sudafrica, trasportando dati. Tra i paesi che ne hanno risentito, la Mauritania ha subito i maggiori disagi, poiché a differenza di altri stati non dispone di infrastrutture alternative terrestri o satellitari che possano farsi carico della redistribuzione del traffico. Fra il 30 marzo e l’1 aprile, dunque, per i suoi oltre tre milioni di abitanti non è stato possibile accedere al Web.

Il cavo ACE (African Coast to Europe) che connette 22 paesi tra la Francia e il Sudafrica

Il cavo ACE (African Coast to Europe) che connette 22 paesi tra la Francia e il Sudafrica (immagine: ACE Submarine Cable).

Eventi di questo tipo offrono un ideale spunto di riflessione su come l’accesso a Internet e alle informazioni online possa facilmente essere messo a rischio per intere popolazioni. Iniziative come Project Loon di Google o il drone Aquila di Facebook per offrire connettività dall’alto mirano a risolvere il problema, ma si tratta di progetti al momento sperimentali e che nella migliore delle ipotesi necessiteranno di qualche altro anno di perfezionamenti prima di mostrare la loro efficacia.

Il grafico mostra l'impossibilità di connettersi da tutto il territorio della Mauritania per circa 48 ore

Il grafico mostra l’impossibilità di connettersi da tutto il territorio della Mauritania per circa 48 ore (immagine: Oracle).

Fonte: Oracle • Via: The Verge • Immagine: Pixabay
Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=775082 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).