QR code per la pagina originale

Microsoft Project Zanzibar porta in vita i giochi

Microsoft Project Zanzibar è uno speciale tappetino smart che permette di fondere il mondo digitale con quello fisico.

,

Microsoft ha presentato il suo ultimo progetto di ricerca, Project Zanzibar. Trattasi di una sorta di tappetino intelligente progettato per fondere il mondo digitale con quello fisico, in grado di percepire il tatto, i gesti e gli oggetti. Un team di ricercatori, strizzando l’occhio al mondo dei giocattoli, ha creato il progetto nei laboratori di ricerca di Microsoft nel Regno Unito.

Project Zanzibar è un dunque un tappetino flessibile e portatile in grado di individuare, identificare e comunicare in modo univoco con oggetti posizionati sulla sua superficie, oltre a poter percepire il movimento del passaggio di una mano poco sopra la sua superficie. Un video condiviso da Microsoft spiega molto bene il funzionamento di questo progetto. Il tappetino utilizza la tecnologia Near Field Communication (NFC) per funzionare ed integra un sistema multitouch e di rilevamento dei movimenti. Questo speciale tappetino è anche in grado di rilevare input come la pressione di un pulsante e funzionare con dispositivi esistenti via Bluetooth.

Il video condiviso dalla società mostra alcuni esempi dell’applicazione di questo progetto nei giochi. Sfruttando questo tappetino ed utilizzando oggetti su cui è collegato un adesivo NFC, questa tecnologia è in grado di riconoscere gli oggetti e di portarli all’interno degli ambienti digitali. Per gli appassionati di Minecraft, per esempio, potrebbe essere l’occasione di portare oggetti reali all’interno del gioco, rendendoli “vivi” ed interattivi.

Al momento ci sono pochi dettagli di Project Zanzibar ma la società dovrebbe presentarlo all’appuntamento di ACM CHI che si terrà a Montreal verso la fine del mese. Project Zanzibar potrebbe trovare un’interessante applicazione anche nel mondo educational per essere sfruttano nelle scuole per migliorare l’apprendimento dei ragazzi mediante il gioco.

Non è ancora chiaro, però, se questo progetto vedrà mai la luce, se cioè troverà un qualche sbocco pratico.

Fonte: Microsoft • Via: The Verge • Immagine: Microsoft