QR code per la pagina originale

Flickr: ufficiale l’acquisizione di SmugMug

La piattaforma passa nelle mani di SmugMug: almeno in un primo momento i due servizi continueranno a operare come sempre, in modo del tutto indipendente.

,

Flickr è nelle mani di SmugMug. Al momento non sono stati diffusi dettagli sull’entità dell’investimento economico messo sul piatto per portare a termine l’acquisizione, ma il passaggio di consegne è ufficiale. A renderlo noto un comunicato comparso sulla homepage del servizio, che si apre con una frase che non lascia spazio a interpretazioni.

Insieme, SmugMug e Flickr rappresentano la più influente community fotografica del mondo.

Fondata all’inizio del decennio scorso dalla canadese Ludicorp, la piattaforma è passata nel 2005 sotto il controllo di Yahoo, per poi finire più di recente all’interno di Oath (Verizon). Nel corso degli anni è divenuta una delle mete preferite dai fotografi per la condivisione online dei lavori, grazie a funzionalità come l’upload dei file senza compressione, una consultazione agevole dei metadati relativi agli scatti e la possibilità di caricare fino a 1 TB di materiale in modo del tutto gratuito. Ora i due brand uniranno le loro forze, ma i servizi continueranno a operare in modo del tutto indipendente.

Siamo felici di annunciare che SmugMug ha acquisito Flickr. Non potremmo essere più entusiasti di unire due brand che condividono la stessa missione, le stesse passioni e gli stessi valori. I fotografi hanno sempre trovato il modo di condividere tra loro passioni, lavoro e ispirazioni. Insieme rappresentiamo la casa dei creativi, di chi scatta, di chi fa. Siamo la vostra casa.

Cosa accadrà ora? Non sono previsti cambiamenti, almeno nell’immediato. L’obiettivo di SmugMug è quello di continuare a mettere al centro la passione e le esigenze della community.

Se utilizzi i nostri prodotti, stati tranquillo, non andranno da nessuna parte. Il futuro è radioso e lo percorreremo insieme.

Sebbene meno nota tra i non addetti ai lavori rispetto a quella di Flickr, la storia di SmugMug è altrettanto longeva: la piattaforma è stata fondata nel 2002, offrendo strumenti dedicati alla vendita di immagini e stampe a fotografi amatori e professionisti. Un’impresa costruita da padre e figlio, Chris e Don MacAskill, senza alcun tipo di supporto finanziario nei primi anni di attività, ma capace di arrivare ad ospitare sui propri server 2 PB (2.000.000 GB) di foto già nel 2010. Ecco quanto si legge sul blog di Flickr, che promette la diffusione di nuovi dettaglio sull’operazione entro le prossime settimane.

Con questa unione torneremo a focalizzarci su ciò che ci ha resi la più vivace community online dedicata alla fotografia. Rafforzeremo il nostro impegno nei confronti dei creativi, assicurandoci che Flickr rimanga il miglior posto per connettersi, condividere e sviluppare la propria passione.

Fonte: SmugMug • Immagine: Flickr