QR code per la pagina originale

Facebook usa Instagram per allenare la sua IA

Facebok utilizza miliardi di immagini condivise dagli utenti su Instagram per allenare la sua intelligenza artificiale.

,

Facebook utilizza miliardi di immagini di Instagram per addestrare gli algoritmi della sua intelligenza artificiale. Nello specifico, il social network utilizza le foto di Instagram per aiutare la sua IA a riconoscere meglio gli oggetti presenti all’interno delle foto. Questa curiosa notizia arriva direttamente da Facebook che ha svelato questo particolare tecnico durante la conferenza F8.

Facebook afferma che questa strada è stata scelta per fare in mondo che sia possibile allenare il software utilizzando miliardi di immagini già categorizzate grazie agli hashtag senza costringere gli operatori umani a dover analizzare i dati. Il risultato finale di questo lavoro è un sistema di formazione che ha creato algoritmi che secondo Facebook superano i benchmark del settore. Usando le immagini di Instagram che sono già state etichettate con gli hashtag, Facebook è stato in grado di raccogliere dati rilevanti e usarli per addestrare i suoi modelli di visione artificiale e di riconoscimento degli oggetti.

Trattasi di un approccio molto pratico ma che solleva alcune interessanti domande sulla privacy e sul vantaggio competitivo di Facebook. Poiché possiede e gestisce una piattaforma così ampia che comprende miliardi di utenti su app come Instagram, WhatsApp e Messenger, Facebook ha accesso a testi ed immagini estremamente preziosi che può utilizzare per allenare i suoi modelli di IA, purché quel testo e quelle immagini siano condivisi pubblicamente.

Tuttavia, gli utenti potrebbero non essere necessariamente consapevoli del fatto che i dati pubblici che hanno condiviso vengono estratti per costruire sistemi di intelligenza artificiale e non solo per pubblicare annunci pubblicitari.

Naturalmente, Facebook sta estraendo solo dati basati sugli oggetti e non sta necessariamente cercando di trarre conclusioni sul comportamento degli utenti dai contenuti delle foto.

Su scala più ampia, Facebook sta costruendo questi sistemi di IA principalmente per migliorare i suoi sforzi di moderazione. Il social network è sempre alla ricerca di nuovi sistemi che possano aiutare la società nella lotta contro gli abusi online.

Ed è proprio per questo che Facebook sta lavorando molto sullo sviluppo delle IA, proprio per migliorare il loro grado di affidabilità nell’individuare i contenuti irregolari all’interno della piattaforma.