QR code per la pagina originale

Sky dal 5 giugno anche sul digitale terrestre

Sky sbarca il 5 giugno sul digitale terrestre, abbinata alla struttura e all'offerta di Mediaset Premium: ecco i canali inclusi e i costi d'abbonamento.

,

Sky, la piattaforma di pay-tv fino a oggi disponibile su satellite e online con i pacchetti Sky Go e Now TV, sbarcherà presto sul digitale terrestre. Una selezione del gruppo, infatti, farà la sua apparizione sulla struttura di trasmissione di Mediaset, non a caso abbinata all’offerta di Mediaset Premium. Solo un canale sarà però trasmesso in HD all’avvio, gli altri saranno tutti in risoluzione standard.

L’annuncio era ormai nell’aria da giorni, da quando settimane fa sono trapelate le prime informazioni sull’accordo tra Sky e Mediaset per la diffusione di alcuni canali dell’emittente satellitare anche sul digitale terrestre. Oggi arriva la conferma: a partire dal 5 giugno, sarà possibile approfittare di una selezione dei canali Sky senza dover cambiare televisore o decoder, semplicemente impiegando la consueta tessera per i servizi di Mediaset Premium.

Il pacchetto comprende la visione di Sky Uno, Sky Atlantic, Fox, National Geographic, Sky TG 24, Sky Sport 1, Sky Sport 1 HD, Sky Sport 24, Premium Action, Premium Crime, Premium Joy, Premium Stories, Premium Cinema, Premium Cinema Energy, Premium Cinema Emotion e Premium Cinema Economy. Il prezzo di lancio è di 19.90 euro al mese per il primo anno, per chi si sottoscriverà il pacchetto entro il 30 giugno 2018. Dopo questa data, l’offerta sarà invece proposta a 29.90 euro al mese.

Lo sbarco di Sky anche sul digitale terrestre rappresenta una novità interessante per il pubblico televisivo, soprattutto per coloro che non vogliono o non possono installare un’antenna parabolica sul tetto o, ancora, non dispongono di una connessione sufficientemente veloce per poter accedere all’offerta in streaming di Now TV. Il limite potrebbe però essere quello della presenza di un solo canale del gruppo ad alta definizione, Sky Sport 1 HD, in un’era tecnologica dove ormai la maggior parte dei televisori sono nativamente Full HD, tanto che si guarda già al 4 e all’8K. Non si esclude, tuttavia, che la proposta possa allargarsi con altre novità nelle prossime settimane.

Fonte: Sky • Immagine: Sky