QR code per la pagina originale

Steam si schiera contro i giochi a sfondo sessuale

Valve ha chiesto la rimozione di tutti i contenuti sessuali dai giochi pubblicati su Steam, altrimenti li toglierà dal negozio: ecco cos'è successo.

,

Diversi sviluppatori hanno riportato che Valve li ha informati che i loro giochi saranno rimossi da Steam se decideranno di non eliminare i contenuti sessuali più espliciti dagli stessi. In particolare gli avvisi sarebbero arrivati agli autori di visual novel e simulatori di appuntamenti.

Si apprende che tutti i giochi “sotto accusa” hanno una grafica in stile anime e sono di natura apertamente sessuale, ma i loro generi variano. Tra gli sviluppatori colpiti, ce ne sono anche di storici come HuniePot e Lupiesoft, ai quali è stato detto che i loro prodotti violerebbero le linee guida di Steam e che dunque dovranno essere aggiornati per rimuovere i contenuti espliciti, altrimenti saranno eliminati dalla vendita.

Lupiesoft ad esempio spiega che si occupa dello sviluppo di “giochi sexy” che contengono nudità, ma che nulla nel suo gioco “Mutiny!!” «viola le linee guida di Valve». L’editore aveva già incontrato la dirigenza di Valve per chiarire cosa era permesso e cosa non lo era.

Anche HuniePot, lo sviluppatore di puzzle game dedicati agli incontri (dating), ha pubblicato un messaggio simile su Twitter spiegando di esser in contatto con Valve per risolvere la problematica. Il suo gioco HuniePop presenta «otto splendide ragazze ognuna con la propria personalità, preferenze e stile», e si possono «personalizzare i look delle ragazze con abiti e pettinature sbloccabili».

Infine, anche il team di Tropical Liquor, un gioco incentrato sull’abbinamento dei colori per far colpo su una ragazza, ha ricevuto una notifica da parte di Valve in cui gli viene chiesto di apportare le dovute modifiche prima che venga rimosso da Steam, entro la fine del mese.

Il problema è che le regole di Steam sui contenuti espliciti per adulti sono spesso confuse, come sottolineato da numerose fonti online: Valve sembra censurare alcuni titoli con contenuti sessuali grafici, lasciandone però altri. Secondo quanto si apprende su Reddit, sarebbe forse un’associazione puritana la responsabile delle richieste di censura dei contenuti sessuali su Steam, ovvero il gruppo NCOSE (National Center on Sexual Exploitation) che peraltro ha recentemente festeggiato l’iniziativa di Valve come una “vittoria” del gruppo.

Fonte: PCGamer • Via: Reddit