QR code per la pagina originale

Aruba, nuovo Hyper Cloud Data Center a Roma

Aruba ha annunciato la nascita di un nuovo data center che sorgerà a Roma; il progetto prevede un investimento di 300 milioni di euro in cinque anni.

,

Aruba ha annunciato il progetto di realizzazione di un nuovo data center (IT4) che sarà costruito a Roma ed in particolare nell’area del Tecnopolo Tiburtino della città, un polo tecnologico nato dalla volontà della Camera di Commercio di Roma con la Regione Lazio e il Comune di Roma per ospitare realtà imprenditoriali innovative che già oggi sono più di 130. Il progetto di questo nuovo Hyper Cloud Data Center richiederà un investimento di oltre 300 milioni di euro in 5 anni e il termine dei lavori è stato fissato entro la primavera del 2020. Per Aruba si tratta del quarto data center in Italia. Due, IT1 e IT2, si trovano, infatti, ad Arezzo. Il terzo, invece, a Ponte San Pietro (BG) (IT3), è stato inaugurato proprio pochi mesi fa ed ospita grandi aziende italiane e importanti corporation internazionali.

I 4 data center di Aruba in Italia fanno parte di un network europeo di più grandi dimensioni che include Germania, Francia, Inghilterra, Repubblica Ceca e Polonia. L’obiettivo di questo nuovo data center di Roma sarà quello di consolidare la posizione di Aruba come fornitore di qualità di servizi IT di livello enterprise. Più nello specifico, la società italiana punta a diventare il punto di riferimento nelle soluzioni e nei servizi dei data center per imprese, Pubbliche Amministrazioni, enti locali e molte altre realtà. Il nuovo data center di Aruba sarà costruito senza lasciare nulla al caso.

Una volta realizzato, il data center sarà certificato secondo lo standard ANSI/TIA 942-A e disporrà di collegamenti ad altissima velocità con tutte le principali dorsali. Non mancheranno nemmeno interconnessioni multiple con gli altri data center italiani di Aruba.

Siamo orgogliosi di annunciare questo progetto, parte essenziale dello sviluppo della nostra rete nazionale di data center. Il nostro obiettivo è da sempre quello di rispondere alle esigenze dei nostri clienti, lo abbiamo già fatto meno di un anno fa creando Global Cloud Data Center vicino Milano per andare incontro al bacino d’utenza del nord Italia e dell’Europa Centrale, offrendo un polo tecnologico il cui successo ha superato di gran lunga le aspettative. Per questo, ora vogliamo fare lo stesso con Hyper Cloud Data Center di Roma, per dare risposta alle necessità del settore pubblico e delle aziende del centro e sud Italia.

Il progetto è stato realizzato anche per essere altamente ecosostenibile. L’energia necessaria per l’infrastruttura sarà prodotta al 100% da fonti rinnovabili. Inoltre, saranno presenti anche pannelli fotovoltaici per l’autoproduzione di energia ed un sistema di raffreddamento ad efficienza ottimizzata (free-cooling). Massima attenzione anche alla sicurezza con controllo degli accessi e perimetri di controllo multipli.

Infine, il nuovo data center di Aruba darà un forte impulso all’occupazione visto che saranno previste circa 200 nuove assunzioni.