QR code per la pagina originale

Google: nuovo report sulla Digital News Initiative

In attesa che si apra il prossimo round di finanziamenti, la Digital News Initiative lanciata tre anni fa da Google ha assegnato 94 milioni di euro.

,

Da Google arriva un nuovo report relativo alla Digital News Initiative messa in campo nel 2015 con l’obiettivo di sostenere il giornalismo libero e di qualità: da quello delle grandi redazioni storiche attive a livello nazionale e internazionale fino alle realtà locali e alle startup. Oggi il gruppo tira le somme e mette in evidenza quali sono i frutti del proprio impegno a livello europeo: 94 milioni di euro già assegnati, in attesa di dare il via al prossimo round di finanziamenti.

Sono state oltre 4.800 in totale le candidature avanzate per l’accesso al fondo, con 461 progetti finanziati in 29 paesi, anche in Italia. I risultati iniziano a vedersi. Secondo bigG, uno degli aspetti che maggiormente ne beneficiano è quello legato alla lotta alla disinformazione: sono state supportate economicamente iniziative che basandosi sul fact checking e su altre tecnologie innovative evitano il proliferare di notizie errate o fuorvianti. Va poi citato il sostegno agli editori locali e più piccoli, che raccontano storie intimamente connesse al territorio in cui operano sfruttando gli strumenti del digitale. La DNI sta inoltre contribuendo a incrementare i ricavi derivanti dalla pubblicazione dei contenuti e a sperimentare nuove tecnologie dedicate sia ad automatizzare i flussi di lavoro sia a migliorare l’esperienza per i lettori.

I numeri della Digital News Initiative nel nuovo report pubblicato da Google

I numeri della Digital News Initiative nel nuovo report pubblicato da Google (immagine: DNI).

Dal report emerge inoltre che, per affrontare le crescenti sfide che presenta il mondo dell’informazione, gli editori stanno adottando un approccio sempre più collaborativo: accade sempre più spesso che una o più realtà (anche dello stesso paese) scelgano di siglare partnerhip e collaborazioni con l’obiettivo di mettere in comune le proprie risorse, dando vita a progetti inediti anziché limitarsi a concorrere per conquistare la stessa fetta di pubblico. È possibile scaricare e consultare il report odierno in forma integrale in formato PDF.

Fonte: DNI • Via: Google Blog Italia