QR code per la pagina originale

iPhone: arriva il flash orientabile?

Apple potrebbe presentare un iPhone con flash orientabile, capace di direzionare l'illuminazione su punti specifici di una scena: lo rivela un brevetto.

,

Le future generazioni di iPhone potrebbero presentare novità non solo sul fronte delle fotocamere, ma anche per quanto riguarda il flash. È quanto rivela un brevetto targato mela morsicata, reso pubblico da Forbes poche ore fa, con cui il gruppo di Cupertino illustra un flash del tutto orientabile. La fonte luminosa, infatti, può essere direzionata su una porzione specifica della scena, ottenendo così dei risultati fotografici più artistici.

Come di consuetudine, il brevetto è stato depositato all’US Patent and Trademark Office e, sebbene non vi siano conferme dal gruppo di Cupertino, l’invenzione potrebbe essere impiegata sugli iPhone del futuro. Secondo quanto rivelato dalla registrazione, il flash in questione potrebbe essere dotato di un sistema a due lenti, queste ultime capaci di muoversi in tutte le direzioni, per direzionare l’illuminazione a proprio piacimento.

Naturalmente, le ottiche in questione vengono gestite a livello software, in modo del tutto analogo al corpo da 6 lenti che compone il singolo obiettivo fotografico degli iPhone più comuni. Tramite iOS, l’utente potrà scegliere in che direzione dirigere il fascio luminoso, ottenendo così effetti particolarmente artistici giocando con aree esposte e altre in ombra del soggetto inquadrato. Ancora, questo sistema potrebbe tornare utile anche per migliorare la profondità di campo, seppur quest’ultima sia già oggi efficientemente gestita dai modelli di iPhone dotati di doppia fotocamera.

Come di norma, non è dato sapere se questo brevetto verrà tradotto effettivamente in un prodotto finale: Apple è solita registrare le più svariate invenzioni ogni anno, ma solo pochissime finiscono per trovare applicazione sugli iDevice. Bisogno considerare, inoltre, come la prima versione di questo brevetto risalga al 2015: non si può escludere, di conseguenza, che il gruppo di Apple Park abbia cambiato idea nel corso del tempo. È però assai improbabile che il flash orientabile faccia la sua apparizione sui modelli attesi nel mese di settembre, i quali dovrebbero vedere soluzioni fotografiche del tutto analoghe ai modelli già ora in commercio.