QR code per la pagina originale

Facebook, ora le sponsorizzate si possono valutare

Un nuovo strumento Facebook consente agli utenti di lasciare un feedback sugli annunci visti: gli advertiser con troppi feedback negativi saranno banditi.

,

Facebook ha appena lanciato un nuovo strumento che consente agli utenti di lasciare un feedback per valutare l’esperienza di acquisto offerta da aziende e professionisti dopo aver visualizzato una loro sponsorizzata. Le attività di e-commerce che inondano i feed con annunci per prodotti insoddisfacenti o che non vengono consegnati in tempo crolleranno.

La funzionalità in questione è denominata Leave Feedback (in italiano Lascia un Feedback) e minaccia nello specifico di bandire gli annunci pubblicitari (Facebook Ads) alle aziende che ricevono scarse valutazioni. Il colosso guidato da Mark Zuckerberg potrebbe assumere migliaia di persone per controllare gli advertiser e i loro contenuti, ma sta chiedendo ai propri utenti di farlo, una mossa che appare comunque sensata dato che riportando le esperienze dirette questi potrebbero incoraggiare i commercianti a fare meglio bloccando le inserzioni di coloro i quali non vogliono migliorarle.

Accessibile tramite la scheda Attività pubblicitarie recenti, lo strumento mostra agli utenti gli annunci pubblicitari su cui hanno recentemente fatto clic e invita a lasciare un feedback sotto forma di un breve sondaggio. Facebook afferma che avviserà le aziende che ricevono un elevato volume di feedback negativi tramite lo strumento, ma non riceveranno dati sui clienti specifici e sulle loro valutazioni. Chi, con alle spalle una eccessiva quantità di feedback negativi, non riuscirà a risolvere le problematiche segnalate dagli utenti potrebbe vedersi revocati i privilegi da inserzionista e dunque non avere più a disposizione la possibilità di fare Facebook Ads.

Condividiamo feedback direttamente con le aziende che ricevono un elevato numero di feedback negativi e danno loro la possibilità di migliorare prima di intraprendere ulteriori azioni. Diamo loro indicazioni su come migliorare la soddisfazione del cliente e soddisfare al meglio le aspettative dei clienti. Ciò potrebbe significare stabilire chiare aspettative sulla velocità di spedizione in anticipo o fornire maggiore trasparenza sulle politiche di restituzione. Se il feedback non migliorerà nel tempo, ridurremo la quantità di annunci che un’azienda può eseguire. Questo può continuare fino al punto di vietare l’inserzionista.

L’obiettivo del nuovo strumento è, secondo Facebook, quello di aiutare le persone ad aver più fiducia nelle attività con cui interagiscono e al contempo aiutare le aziende a essere più responsabili delle esperienze che forniscono ai clienti online.

Fonte: Facebook Newsroom • Immagine: Pixabay