QR code per la pagina originale

Più tempo sui social che davanti alla TV

Un'indagine di GlobalWebIndex svela che gli utenti di internet trascorrono sui social 20 minuti in più al giorno rispetto alla televisione tradizionale.

,

I social media sono entrati ormai appieno nelle nostre vite tanto da assumere un ruolo sempre più rilevante per l’intrattenimento, le comunicazioni e le interazioni. Una ricerca condotta da GlobalWebIndex conferma infatti che oggi, a livello globale, si spende più tempo sui social che sulla TV.

Secondo l’indagine condotta su 109mila persone di diversi Paesi del mondo di età compresa tra i 16 e i 64 anni, gli utenti di Internet trascorrono sulle piattaforme social 20 minuti in più al giorno rispetto alla televisione tradizionale. Per la generazione Z, ovvero i giovanissimi nati dalla seconda metà degli anni ’90 in poi, il divario si allarga a 1 ora e mezza, 97 minuti nello specifico. L’unico paese escluso dallo studio è la Cina, per via delle limitazioni imposte agli utenti in termini di libero accesso al Web.

Sebbene la natura dell’impegno sui social media differisca dal tipo di visualizzazione e coinvolgimento della tv, sempre più utenti di Internet dedicano più momenti della loro giornata ai social media.

Come ulteriore esempio di come i social media siano ormai radicati nella vita quotidiana delle persone, il sondaggio rivela che gli utenti di Internet (al di fuori della Cina) hanno molte più probabilità di interagire su Facebook ogni giorno rispetto alla TV.

Sono trascorsi 21 anni dal lancio di Six Degrees, riconosciuto da molti come il primo social network in assoluto. Da allora i social media hanno visto una evoluzione incredibile, influenzando non solo il modo in cui le persone oggi reperiscono le informazioni ma anche il mercato pubblicitario. Sebbene non si possa negare la potenza delle campagne pubblicitarie in TV, che raggiungono la massa, l’industria dei social media sta cominciando a competere seriamente con le reti televisive: ad esempio, Facebook, Snapchat e Twitter si stanno sempre più concentrando sui video e sul lancio di spettacoli originali. « E più i video decollano più le piattaforme social coglieranno l’opportunità di muoversi nel mondo della tv», sottolinea il report.

Fonte: GlobalWebIndex • Immagine: Marco_Piunti