QR code per la pagina originale

PayPal Checkout, pagamenti personalizzati sul web

PayPal Checkout permette agli esercenti di personalizzare l'esperienza di pagamento per i loro clienti per renderla più immediata.

,

PayPal ha annunciato una nuova tecnologia che permette ai siti di ecommerce di offrire ai loro clienti un’esperienza di pagamento maggiormente personalizzata. Grazie al nuovo pulsante smart “PayPal Checkout”, gli utenti visualizzeranno le opzioni di pagamento più indicate per loro in base al loro Paese di provenienza o alle loro preferenze. Questo significa che i rivenditori potranno proporre più facilmente metodi di pagamento alternativi, come portafogli digitali e opzioni specifiche per ogni Paese grazie all’integrazione nei loro siti di ecommerce di questo nuovo pulsante intelligente di PayPal.

Il gigante dei pagamenti online ha fatto sapere che, inizialmente, “PayPal Checkout” sarà compatibile solamente con alcuni istituti bancari. Compatibilità che aumenterà nel corso del tempo. In Italia, per esempio, si potrà pagare attraverso MyBank. Ovviamente, attraverso “PayPal Checkout” le persone potranno sempre utilizzare i classici servizi di PayPal per saldare gli acquisti. Dunque, potranno utilizzare il loro conto o la carta di credito collegata all’account. Questo nuovo servizio offerto dal gigante dei pagamenti online sarà compatibile con “One Touch“. Questo significa che non ci sarà bisogno di autenticarsi ogni volta per pagare dopo aver effettuato il primo accesso a PayPal.

PayPal Checkout

Per rendere più semplice l’integrazione di “PayPal Checkout” nei siti di ecommerce, PayPal ha lavorato per fare in modo che gli sviluppatori non debbano rivedere da zero la programmazione del carrello della spesa. Infatti, sarà sufficiente solo un piccolo aggiornamento. Una volta effettuata l’integrazione di questo pulsante smart per i pagamenti, i rivenditori potranno avere accesso ad una serie di dati approfonditi sui loro clienti tra cui i tassi di conversione, i dispositivi utilizzati e molto altro.

Questa importante novità arriva in un momento in cui PayPal sta affrontando la crescente concorrenza di attori come Apple, Google e Amazon che stanno cercando di espandere la loro presenza ed influenza anche nel settore delle transazioni online.

Fonte: TechCrunch • Immagine: pressureUA via iStock