QR code per la pagina originale

La Commissione Europea vuole abolire l’ora legale

La Commissione Europea ha lanciato un sondaggio pubblico che chiede ai cittadini europei se vogliono abolire l'ora legale.

,

La Commissione Europea punta a voler eliminare l’ora legale. Proprio per questo, la Commissione ha deciso di lanciare un sondaggio pubblico per capire cosa pensano i cittadini europei della possibilità di modificare l’attuale regolamento che prevede il cambio dell’ora due volte all’anno. Un’iniziativa nata in risposta ad una serie di richieste giunte da cittadini, dal Parlamento europeo e da alcuni Stati membri dell’Unione Europea.

Tutti i cittadini europei, dunque, avranno tempo sino al prossimo 16 agosto per rispondere a questo sondaggio che banalmente chiede se si vuole mantenere l’ora legale oppure no. L’iniziativa interessa l’intera Europa in quanto se si dovesse decidere di modificare l’attuale regolamento dell’ora legale, la modifica coinvolgerebbe tutti i Paese membri. La Commissione Europea, infatti, punta ad armonizzare il regolamento all’interno di tutta l’Europa perché eventuali modifiche sono in alcuni Paesi non sarebbero positive per il mercato unico. La Commissione Europea ha, dunque, finalmente deciso di risolvere un problema di cui si discute già da parecchio tempo.

Per i 28 Paesi europei che utilizzano l’ora legale, gli orologi vanno avanti di un’ora in estate e tornano indietro di un’ora in inverno. Un sistema reso obbligatorio in ogni stato europeo dalla Direttiva Ue 84 del 2000. L’ora legale nasce per esigenze di risparmio energetico per poter sfruttare adeguatamente il maggior numero di ore di irraggiamento solare del periodo estivo. Tuttavia, oggi, il costo dell’energia elettrica è molto diminuito e non si vive nessuna crisi energetica. Inoltre, anche i consumi di energia sono calati sensibilmente e quindi l’utilizzo dell’ora legale non avrebbe molto più senso.

In particolare, a spingere verso l’abolizione dell’ora legale ci sarebbero i finlandesi che di recente hanno lanciato una petizione per la sua abolizione che ha trovato largo consenso. Ovviamente, la Finlandia non può modificare da sola la legge ma dovrà convincere tutto il resto dell’Europa.

Dunque, il sondaggio servirà alla Commissione Europea per capire che strada intraprendere.

Fonte: The Verge • Immagine: carloscastilla via iStock