QR code per la pagina originale

Windows 10 build 17711 agli Insider, focus su Edge

Microsoft ha rilasciato la build 17711 di Windows 10 Redstone 5 agli Insider; tra le novità molti affinamenti al browser Edge.

,

Microsoft, nel corso del weekend, ha rilasciato la nuova build 17711 di Windows 10 Redstone 5 agli Insider che hanno scelto il Fast Ring. Trattasi dell’ultima build di sviluppo del nuovo aggiornamento funzionale di Windows 10 che debutterà nel corso del prossimo autunno. Le novità della build 17711 non sono tantissime e riguardano prevalentemente il browser Edge. Nello specifico, innanzitutto gli strumenti di apprendimento disponibili all’interno della Modalità di Lettura sono più ricchi e supportano, adesso, anche i temi. Gli utenti potranno, così, scegliere il colore del tema durante la lettura.

All’interno sempre di Edge, Microsoft ha introdotto l’opzione “Line Focus” che permette di mettere in evidenza una, tre o cinque linee durante la lettura di una pagina. Il gigante del software ha anche rivisto il design del box dedicato al consenso dei dati per la compilazione automatica. Infine, la casa di Redmond, sempre in Edge, ha migliorato la barra degli strumenti dei file PDF rendendo possibile richiamarla semplicemente passando il mouse in alto. Questa nuova build di Windows 10 Redstone 5 non ha portato solamente novità per il browser Edge.

Microsoft ha anche aggiornato il Fluent Design all’interno di molti menu del sistema operativo. Tuttavia, la società avverte che queste modifiche sono “work in progress” e che potrebbero essere presenti dei difetti che saranno risolti successivamente.

Questa nuova build ha introdotto anche la nuova pagina “Windows HD Color” all’interno delle impostazioni del Monitor attraverso la quale è possibile gestire le opzioni HDR. Microsoft ha anche migliorato il Registro di Sistema per renderlo maggiormente usabile.

Infine, presenti anche una a moltitudine di miglioramenti e bug fix per migliorare la stabilità del sistema operativo. Tuttavia, trattandosi di una build di sviluppo sono ancora presenti diversi problemi che ne potrebbero pregiudicare l’esperienza d’uso. Proprio per questo, il suggerimento è quello di testarla solamente all’interno di macchine dedicate.

Fonte: Microsoft • Immagine: Nor Gal via Shutterstock