QR code per la pagina originale

Windows 10 build 17713, tutte le novità

Microsoft ha rilasciato la build 17713 di Windows 10 Redstone 5 che introduce molte novità soprattutto in Edge e nel Blocco Note.

,

Microsoft ha rilasciato la nuova build 17713 di Windows 10 Redstone 5, il prossimo aggiornamento funzionale di Windows 10 che arriverà nel corso del prossimo autunno. La nuova build è disponibile per gli Insider che hanno scelto il canale Fast Ring. La prima novità riguarda il “reset” del canale “Skip Ahead”. Windows 10 Redstone 5 si sta avvicinando alla fine del suo sviluppo e tra poco Microsoft si concentrerà solamente sulla correzione dei bug e sul miglioramento della stabilità della piattaforma. Questo significa che il gigante del software si sta preparando per lavorare allo step successivo del suo sistema operativo che arriverà nella primavera del 2019.

Microsoft ha, dunque, deciso di resettare “Skip Ahead“, il canale in cui alcuni Insider selezionati possono accedere in anteprima rispetto agli altri alle future novità del gigante del software. Il reset è totale e quindi quando Microsoft riaprirà “Skip Ahead”, gli Insider interessati dovranno nuovamente iscriversi. Per quanto riguarda, invece, le novità di questa nuova build di Windows 10, Microsoft ha introdotto una serie di novità e migliorie al browser Edge. Nello specifico, il gigante del software ha introdotto dei controlli per gestire la riproduzione automatica dei contenuti multimediali per i siti. Edge permetterà anche la creazione di una sorta di dizionario quando si utilizza la modalità lettura.

Microsoft ha introdotto anche alcuni miglioramenti per il lettore PDF di Edge. Il gigante del software, per esempio, ha migliorato le opzioni della barra degli strumenti per ottimizzarne l’usabilità. La barra degli strumenti può, adesso, essere spostata dove meglio si preferisce sullo schermo. Migliorato anche il rendering della visualizzazione dei file PDF.

Novità anche per il ben noto programma Blocco Note la cui esperienza d’uso è stata migliorata sensibilmente grazie all’ottimizzazione delle funzioni di ricerca e dello zoom. Tra le novità minori si menziona la possibilità per gli utenti di Azure Active Directory e Active Directory che utilizzano Windows Hello for Business di poter sfruttare i dati biometrici per eseguire l’autenticazione all’interno di una sessione di desktop remoto. Gli utenti Azure Active Directory possono, anche, usare il login via Web.

Windows Defender Application Guard, invece, entra a far parte di Windows Security. Le modifiche potranno essere fatte facilmente senza dover intervenire manualmente sul Registro di Sistema. Presenti in questa nuova build anche tanti piccoli miglioramenti a Windows Ink.

Infine, si segnalano molti correttivi ed ottimizzazioni. Trattandosi di una build di sviluppo, il suo utilizzo è consigliato solamente all’interno di macchine adibite ai test.

Fonte: Microsoft • Immagine: Nor Gal via Shutterstock