QR code per la pagina originale

Xbox One, in arrivo il supporto a Dolby Vision

Microsoft ha iniziato a sperimentare il supporto a Dolby Vision all'interno delle console Xbox One come parte di un aggiornamento che arriverà in autunno.

,

Microsoft intende portare il supporto a Dolby Vision all’interno delle sue console Xbox One. Il gigante del software, infatti, ha rilasciato una nuova build della piattaforma delle console per gli Xbox Insider che fanno parte dei canali Alpha e Alpha – Skip Ahead e che hanno accesso già adesso alle novità funzionali che arriveranno nel mese di ottobre. Nelle note di rilascio condivise dalla casa di Redmond è stato possibile scoprire che tra le novità principali di questa nuova build c’è l’introduzione del supporto a Dolby Vision.

Al momento, però, questa tecnologia alternativa all’HDR è disponibile solamente per le trasmissioni televisive in streaming limitatamente, per il momento, a quelle di Netflix. Non è chiaro se Microsoft abbia intenzione di estendere questo supporto anche ai dischi Blu-ray. Dolby Vision è considerato superiore all’HDR in quanto permette di avere una maggiore profondità del colore ed una maggiore variazione della luminosità. Per testare questa nuova soluzione, gli Insider, però, dovranno disporre di una TV che disponga del supporto a Dolby Vision. La qualità dei filmati, dunque, dovrebbe sensibilmente migliorare. Tuttavia è ben difficile che Dolby Vision arrivi sui giochi visto che gli sviluppatori utilizzano prevalentemente l’HDR.

Le novità di questa nuova build Insider, però, non si limitano solo al supporto a Dolby Vision. Microsoft, infatti, ha iniziato ad introdurre i nuovi avatar in molte zone della dashboard per rappresentare i contatti degli utenti sempre che questi abbiano deciso di utilizzarli al posto delle canoniche foto di profilo.

Tra le novità minori, la casa di Redmond ha introdotto nuove opzioni di accessibilità ed ha ottimizzato la ricerca. Infine, Microsoft evidenzia che alcuni Insider potrebbe imbattersi in funzioni non documentate. Trattasi di esperimenti di nuove funzionalità che Microsoft sta portando avanti per valutarne l’interesse da parte degli utenti.

Fonte: Xbox • Via: The Verge