QR code per la pagina originale

Windows 10, Microsoft porta al debutto Redstone 6

Microsoft ha portato al debutto la prima build di Windows 10 Redstone 6, il prossimo step funzionale del sistema operativo che arriverà nel 2019.

,

Microsoft ha portato al debutto la prima bulid di Windows 10 Redstone 6, il prossimo grande step di Windows 10 che arriverà nella primavera del 2019 e che, attualmente, è identificato con il nome in codice 19H1. Il rilascio di questa prima build era atteso da tempo visto che la casa di Redmond aveva riaperto le iscrizioni al ramo di sviluppo “Skip Ahead” che permette di accedere in anticipo a tutte le future novità del sistema operativo. La prima build di Redstone 6 è la numero 18204 ed è stata rilasciato contestualmente ad una nuova build di Redstone 5 (17723).

Le due build, nonostante appartengano a due rami di sviluppo differenti, introducono le medesime novità. In futuro, afferma Microsoft, i change log saranno differenziati. La prima novità riguarda la nuova funzionalità “Mixed Reality Flashlight” che permette di aprire una finestra sul mondo reale mantenendo indossato il visore per la Mixed Reality. In questo modo sarà possibile mescolare il mondo digitale con quello reale. Non mancano anche una serie di novità di contorno dedicate al browser Edge. Novità anche per le emoji che, adesso, rispettano lo standard Unicode 11 che introduce moltissime nuove emoji. Microsoft ha anche apportato delle modifiche alle emoji già esistenti all’interno di Windows 10.

Il gigante del software, in entrambe le build di sviluppo, ha anche migliorato ed ottimizzato la precisione temporale per offrire una gestione dell’orario ancora più precisa. Tra le altre novità un miglioramento all’utilizzo della modalità Kiosk (installazione di Windows che rimane costante nel tempo nonostante gli interventi degli utenti) e alcuni cambiamenti alla gestione degli aggiornamenti del sistema operativo.

Infine, è presente una lunga lista di correttivi e di ottimizzazioni per rendere la piattaforma maggiormente stabile e performante. Windows 10 Redstone 5 è oramai prossimo alla fine del suo sviluppo ed arriverà per tutti entro l’autunno, verosimilmente ad ottobre. Le principali vere novità di Redstone 6, invece, si scopriranno solamente nel corso dei prossimi mesi.