QR code per la pagina originale

Il nuovo Outlook in anteprima agli Insider

Microsoft rende disponibile ai tester le prime migliorie dell'app Outlook per renderla più semplice e maggiormente personalizzabile.

,

Microsoft aveva annunciato la volontà di voler riprogettare la sua app di posta elettronica Outlook lo scorso autunno. Ora, questa nuova versione è disponibile pubblicamente per tutti coloro che hanno aderito al programma Office Insider. Contestualmente, le stesse novità sono state rilasciate anche per la versione web based di Outlook che non deve essere confusa con Outlook.com. Proprio come fece Google con la nuova versione di Gmail, anche gli utenti Microsoft potranno attivare le novità attraverso un pulsante dedicato con la possibilità di tornare indietro se le modifiche non dovessero soddisfare.

La casa di Redmond evidenzia come il nuovo Outlook sia personalizzabile. Questo significa che chi desidera un’interfaccia pulita potrà eliminare le nuove funzionalità. Se si desidera, invece, disporre di molteplici possibilità d’uso, è possibile aggiungere elementi alla barra multifunzione di Outlook, mentre un pannello di navigazione a sinistra consente di gestire più account, accedere alle cartelle e passare dalla posta in arrivo, al calendario e alla rubrica. Da molti punti di vista, Microsoft, per il nuovo Outlook, ha certamente preso spunto dalla versione mobile dell’app di posta che nel corso del tempo è stata sempre più affinata ed utilizzata per testare nuove funzionalità.

Il nuovo Outlook non è ancora disponibile per i computer Mac. Sebbene le novità introdotte dalla casa di Redmond per Outlook siano disponibili per l’app solamente ad un ristretto numero di utenti, la nuova versione web based è già disponibile a patto di abilitare, come detto all’inizio, le novità attraverso un pulsante dedicato.

La casa di Redmond sta lavorando molto per migliorare Outlook per accontentare le molte richieste dei suoi utenti. Il client di posta è da sempre uno dei baricentri della produttività di molti professionisti ed aziende e Microsoft intende migliorarlo ulteriormente puntando nella semplificazione dell’esperienza d’uso e nelle possibilità di personalizzazione.

Fonte: The Verge