QR code per la pagina originale

Facebook, cala la fiducia: utenti cancellano l’app

Secondo un sondaggio di PEW Research, 1 americano su 4 cancella l'app di Facebook, soprattutto i giovani: sembra calare la fiducia nel social in blu.

,

Un americano su quattro ha cancellato l’app di Facebook dal proprio smartphone. Si è preso una pausa dal social in blu, lo ha rimosso totalmente oppure ne ha regolato e limitato le impostazioni sulla privacy, in quest’ultimo caso soprattutto dopo lo scandalo Cambridge Analytica.

Secondo i nuovi dati del Pew Research Center, che ha campionato gli utenti di Facebook negli Stati Uniti a partire dai 18 anni, 4 su 10 (42%) degli intervistati hanno preso una pausa dal social network per “diverse settimane o più” nell’ultimo anno; un quarto degli intervistati ha dichiarato di aver cancellato l’app mobile interamente dai propri smartphone. L’allontanamento da Facebook sembra peraltro generazionale: il 44% degli utenti tra i 18 e i 29 anni ha dichiarato a Pew di aver eliminato l’app rispetto al 20% delle persone di età compresa tra 50 e 64 anni. Per gli utenti over 65, tale quota è scesa al 12%.

Oltre la metà degli intervistati (il 54%) ha inoltre dichiarato di aver regolato le impostazioni della privacy, soprattutto i giovani, il 64% degli utenti contro il 33% degli over 65. Vi è comunque da sottolineare che il sondaggio di Pew è stato condotto tra il 29 maggio e l’11 giugno, quindi le frustrazioni derivanti dallo scandalo sulla privacy a opera di Cambridge Analytica erano ancora fresche nella mente degli utenti. Può comunque essere un segnale che le persone stanno iniziando ad avere poca fiducia nel social dopo la campagna sugli incidenti sulla privacy, influenze elettorali, campagne di disinformazione e pratiche di moderazioni che in tanti hanno definito discutibili.

Fonte: PEW Research • Immagine: DjelicS | iStock