QR code per la pagina originale

Hackaton contro gli abusi dei rifiuti urbani

Prende il via, con il sostegno di IBM Italia Dock, un'Hackathon pensata per rendere più efficace la lotta agli abusi nel conferimento dei rifiuti urbani.

,

Party Cloud Challenge per Genova” è un’Hackathon progettata per rendere più efficace la lotta agli abusi nel conferimento dei rifiuti urbani, in particolare di quelli ingombranti dismessi in zone non autorizzate generando degrado e disagi. Questa nuova maratona informatica nata con il sostegno di IBM Italia, Dock Joined in Tech, LifeGate Consulting, Codemotion e dai comini di Genova e Amiu, si svolgerà sino al prossimo 4 novembre.

Il focus di questa nuova Hackathon è tutto incentrato sull sviluppo di un prototipo di applicazione informatica su piattaforma IBM Cloud che, tramite software e algoritmi di image recognition, permetta l’individuazione di eventuali abusi e la loro segnalazione in tempo reale tramite SMS e altri strumenti ed altri sistemi di comunicazione. Le schede di segnalazione dovranno contenere vari elementi fra cui: foto/geolocalizzazione, il tipo di rifiuto ingombrante con relativo livello di pericolosità, informazioni su chi ha scaricato il rifiuto ingombrante e rilevazione di anomalie.

Ringrazio IBM, Dock Joined in Tech e tutti i soggetti coinvolti per l’opportunità e per l’aiuto concreto che sarà fornito da questa iniziativa. Il Comune di Genova ritiene imprescindibile il binomio pubblico-privato per migliorare la vita nella nostra città.

Il termine per iscriversi a questa nuova maratona informatica scadrà il prossimo 4 novembre 2018 ed entro il 18 dello stesso mese la giuria valuterà i lavori pervenuti secondo i seguenti criteri: utilità e valore dell’applicazione proposta, la sua attinenza al challenge, l’esecuzione tecnica e la presenza di uno schema architetturale dell’applicazione, il suo design, user experience, creatività e innovatività.

Ai vincitori dell’Hackathon “Party Cloud Challenge per Genova” andrà un premio di 3000 euro in buoni acquisto di Amazon.

Immagine: NicoElNino via iStock