TicketOne sotto indagine dell’Antitrust

L’Antitrust ha comunicato di aver aperto un’istruttoria per valutare l’eventuale abuso di posizione dominante di TicketOne.

L’Antitrust, attraverso un comunicato ufficiale, ha annunciato di aver messo sotto indagine TicketOne avviando un’istruttoria volta ad accertare l’esistenza di un abuso di posizione dominante della società e della sua controllante, ovvero la società tedesca CTS Eventim AG & Co. KGaA. Secondo quanto si legge nella nota diffusa dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, TicketOne, in posizione dominante nel mercato dei servizi di ticketing per eventi di musica live come concerti pop e rock, avrebbe messo in atto una strategia volta a vincolare all’interno della sua piattaforma di ticketing i più importanti promoter di eventi di musica live operanti in Italia.

Con questa tattica, TicketOne avrebbe precluso alle piattaforme di ticketing concorrenti l’accesso a un input necessario per competere sul mercato, ossia i biglietti per i concerti. Questo vincolo attuato da TicketOne contenuto nei contratti con i promoter sarebbe risultato particolarmente stringente soprattutto all’interno del canale online che è il mezzo di distribuzione principale per la vendita dei biglietti di queste specifiche manifestazioni. Secondo l’Antitrust, dunque, questa condotta potrebbe danneggiare i consumatori finali visto che in assenza di una vera concorrenza, TicketOne può praticare prezzi di di pre-vendita dei biglietti degli eventi dei concerti live superiori a quelli concorrenziali e limitare, così, anche le possibilità di scelta tra i diversi fornitori dei servizi di ticketing.

L’Antitrust evidenzia che l’istruttoria avviata dovrà concludersi entro e non oltre il 31 dicembre del 2019. La notifica dell’avvio dell’istruttoria è stata consegnata alle parti interessate nel corso di alcune ispezioni effettuate dall’Autorità in collaborazione con il Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza.

Ti potrebbe interessare