QR code per la pagina originale

Instagram, come abilitare l’autenticazione a due fattori

Instagram introduce l'autenticazione a due fattori con applicazioni specifiche come Google Authenticator o LastPass Authenticator.

,

Instagram tiene molto alla sicurezza dei propri utenti, per questo è stata implementato il supporto alle applicazioni per l’autenticazione a due fattori. Si tratta in sostanza di un aggiornamento, visto che lo stesso sistema utilizzava ancora gli SMS. Quest’ultima soluzione però non era in grado di garantire la massima sicurezza per gli utenti del social network, dato che i numeri di telefono possono essere rubati e poi associati a un’altra SIM.

Con il nuovo sistema si hanno delle maggiori garanzie. Oggi Instagram risulta essere tra le app più popolari e finalmente è possibile effettuare l’autenticazione a due fattori tramite applicazione come Google Authenticator o altre app simili.

Come attivare l’autenticazione a due fattori su Instagram

La procedura è più semplice di quanto si possa immaginare. Il primo passo da compiere prevede l’apertura dell’applicazione di Instagram per poi cliccare sull’icona a forma di omino che si trova in basso a destra. In questo modo accediamo alla sezione con tutti i dati del nostro profilo, dove bisogna dirigersi prima sull’icona dell’hamburger menu e poi su Impostazioni. Scorrendo nel menù si trova la dicitura Autenticazione a due fattori. Dopo aver selezionato questa voce ci si ritrova nella sezione dedicata a questa funzione di sicurezza, dove bisogna premere su Inizia. Qui è necessario scegliere il metodo di sicurezza che si preferisce utilizzare.

Si tratta di scegliere se ricevere la seconda password secondo il vecchio sistema via SMS oppure se generare il codice attraverso l’applicazione. Scegliendo questo nuovo sistema sarà il telefono stesso a identificare quella adatta e installata, ma chiaramente se c’è più di una app adatta a questo si potrà scegliere la preferita.

Instagram offre la possibilità di installare Google Authenticator per procedere con l’autenticazione a due fattori secondo il nuovo sistema, ma è possibile scegliere di utilizzare ad esempio anche LastPass Authenticator.

Fonte: Instagram • Immagine: charnsitr via Shutterstock