QR code per la pagina originale

Windows 10 October 2018 Update, risolti i problemi

Microsoft ha risolto i problemi di Windows 10 October 2018 Update; i correttivi saranno testati dagli Insider prima di riavviare il rilascio pubblico.

,

Microsoft ha annunciato di aver risolto i problemi di Windows 10 October 2018 Update che avevano causato lo stop alla sua distribuzione. Si ricorda, infatti, che il nuovo aggiornamento funzionale di Windows 10 aveva causato la sparizione dei file contenuti nella cartella Documenti ad un certo numero di utenti. Proprio a causa di questo motivo, la casa di Redmond aveva deciso di interrompere la distribuzione dell’update per indagare sull’accaduto.

All’interno di un lungo post sul suo blog ufficiale, Microsoft ha evidenziato di aver indagato a fondo per comprendere cosa esattamente fosse successo. Fortunatamente, i problemi hanno riguardato un numero limitato di persone. Sembra che il problema abbia colpito prevalentemente gli utenti con attiva la funzionalità “Known Folder Redirection“. Trattasi di un processo di reindirizzamento delle cartelle di Windows, incluse Desktop, Documenti, Immagini, Screenshot, Video, Rullino foto ed altro, dal percorso della cartella predefinita, c: \ users \ username \ , in una nuova posizione. Microsoft, fortunatamente, è riuscita a trovare immediatamente un correttivo che è stato inserito all’interno di Windows 10 October 2018 Update.

Tuttavia, prima di avviare nuovamente la distribuzione pubblica dell’aggiornamento, la casa di Redmond vuole essere sicura che non ci siano più bug. Proprio per questo la società ha chiesto un piccolo lavoro extra agli Insider che dovranno verificare che questi correttivi abbiano davvero eliminato il problema.

Microsoft, infatti, ha rilasciato la nuova build 17763.17 nello Slow Ring e nel Release Preview Ring per consentire agli Insider di poter effettuare tutte le verifiche del caso. A seguito di questi test, Microsoft analizzerà con attenzione tutti i feedback degli Insider e se tutto andrà per il verso giusto, la distribuzione pubblica di Windows 10 October 2018 Update potrà ricominciare.

Inoltre, Microsoft ha deciso di modificare lo strumento di feedback per Windows 10 per garantire che i tester possano specificare la gravità dei bug individuati. Sembra, infatti, che i tester avessero identificato alcuni di questi bug prima dell’inizio del rilascio. Grazie a queste modifiche al programma Insider, la casa di Redmond riuscirà a monitorare con maggiore attenzione tutte le segnalazione dei suoi tester.

Fonte: Microsoft • Immagine: Microsoft