QR code per la pagina originale

OneDrive rimuove i file offline inutilizzati

Windows 10 October 2018 Update introduce la possibilità per OneDrive di eliminare i file offline inutilizzati per recuperare spazio prezioso sul PC.

,

Windows 10 October 2018 Update ha avuto molti problemi dal giorno del suo debutto ma questo non significa assolutamente che non introduca novità interessanti. Accanto a tutte le principali novità elencate da Microsoft al momento del debutto di questo aggiornamento funzionale, ce ne sono altre meno note ma altrettanto importanti. Una di queste è la nuova funzionalità “Garbage Collection” per OneDrive.

Garbage Collection” è una tecnica di gestione automatica della memoria utilizzata per eliminare i file indesiderati o quelli a cui non si accede da tempo. Grazie all’introduzione di questo strumento all’interno di OneDrive, gli utenti possono impostare un limite di tempo dopo il quale i file offline verranno rimossi. Questi file non verranno effettivamente eliminati da OneDrive ma saranno accessibili solamente online. In questo modo sarà possibile liberare spazio prezioso all’interno del PC. Se non si utilizza un file ma lo si desidera avere sempre sul PC, è necessario accedere alla cartella OneDrive e fare clic con il pulsante destro del mouse sul file e selezionare “Conserva sempre su questo dispositivo”.

OneDrive rimuove i file offline inutilizzati

Questa interessante novità per OneDrive non è, però, attiva di default. Gli interessati, dunque, dovranno andare ad abilitarla manualmente all’interno di Impostazioni-> Sistema-> Archiviazione-> Cambia il modo con cui viene liberato spazio automaticamente. Una volta entrati nella pagina bisognerà scorrerla sino a che non si trova la voce OneDrive e nel menu a discesa scegliere il numero di giorni dopo i quali i file di OneDrive torneranno disponibili solamente online.

In definitiva, una funzione davvero molto utile per chi dispone di PC con poco spazio di memoria interna e fa largo uso del servizio cloud di Microsoft ma si dimentica di rimuovere i file scaricati una volta terminato di lavorarci.

Fonte: MSPOWERUSER • Immagine: IB Photography via Shutterstock