QR code per la pagina originale

Controller Xbox per smartphone: i primi prototipi

Con l'annuncio di Project xCloud, Microsoft accelera sul suo progetto di portare controller per il gaming sui dispositivi mobili. 

,

Dopo il recente annuncio di Project xCloud (primi test pubblici nel 2019), nuovo servizio di streaming Microsoft che permetterà di fruire i videogiochi Xbox One su smartphone e tablet (anche computer ovviamente), il colosso di Redmond accelera sul suo progetto di portare controller per il gaming sui dispositivi mobili.

Un progetto di Microsoft Research (che potete vedere qui sotto), trapelato in rete e riportato da Windows Central, mostra quelli che sono i primi prototipi realizzati. Ebbene, come già detto si tratta di gamepad pensati appositamente per essere “montati” su smartphone o tablet e che permettono di videogiocare a titoli che con comandi solo touchscreen sarebbe praticamente impossibile gestire.

Dai documenti si evincono diverse fonti di ispirazione da cui i ragazzi di Microsoft Research sono partiti per sviluppare questi nuovi controller, come Nintendo Switch o DS e PlayStation Portable, ma anche altri modelli di controller mobile già esistenti sul mercato e collegabili a smartphone, come ION iCade, GameCase, GameVice e i prodotti della linea Moga.  (immagine: Microsoft Research via Windows Central).

Dal documento, che potete vedere qui sotto, si può vedere anche la realizzazione di prototipi realizzati con la stampa 3D sulla base di rendering concettuali. Microsoft sta lavorando a questo progetto dal 2014, ma sembra che negli ultimi mesi abbia voluto accelerare dopo il successo di Nintendo Switch (e del suo sistema di cloud gaming che ha portato giochi come Resident Evil 7 e Assassin’s Creed Odyssey)

Anche se Microsoft potrebbe essere ancora lontana dal concretizzare il progetto dei controller per dispositivi mobile, è importante che cominci a studiare tecnologie in grado di rendere il gaming su smartphone e tablet il più confortevole, funzionale e migliore possibile in modo da valorizzare Project xCloud.

Gli input basati sul touch sono da sempre un grande limite del gaming su smartphone e tablet, anche su prodotti pensati per questo tipo di controller, figuriamoci quando si potrà giocare a titoli pensati per console casalinghe e che vengono solitamente giocati con un comodissimo e solido gamepad.

 

Fonte: windows central • Immagine: Microsoft