QR code per la pagina originale

Royole FlexPai, primo smartphone pieghevole

Il Royole FlexPai ha uno schermo AMOLED da 7,8 pollici che può essere piegato in modo da ottenere tre schermi distinti e utilizzabili separatamente.

,

Il primo smartphone pieghevole al mondo non è stato annunciato da Samsung, né da LG, ma da una piccola azienda californiana fondata nel 2012 da alcuni ingegneri di Stanford. Il nome del dispositivo è Royole FlexPai e possiede uno schermo AMOLED flessibile che permette di trasformare lo smartphone in tablet e viceversa. Per sfruttare il nuovo fattore di forma è stata sviluppata una specifica versione di Android.

Quando è aperto, il FlexPai ha uno schermo da 7,8 pollici con risoluzione full HD+ (1920×1440 pixel) e rapporto di aspetto 4:3. Nella modalità tablet è possibile sfruttare al massimo il multitasking, affiancando due app e copiando contenuti dall’una all’altra tramite drag-and-drop. L’interfaccia si adatta automaticamente per utilizzare tutto spazio disponibile. Quando viene piegato a 180 gradi si attiva la modalità smartphone con tre schermi distinti (frontale, posteriore e dorsale), ognuno dei quali può essere utilizzato separatamente. Le risoluzioni sono 1440×810 pixel (16:9), 1440×720 pixel (18:9) e 1440×390 pixel (21:6), rispettivamente.

Royole garantisce il funzionamento del meccanismo di apertura/chiusura per 200.000 cicli. Il display sul dorso del dispositivo viene sfruttato per mostrare le notifiche per chiamate, email e messaggi. Le due fotocamere da 16 e 20 megapixel, abbinate ad obiettivi grandangolare e tele, possono essere utilizzate indistintamente per gli scatti normali e per i selfie. È presente anche il flash, l’autofocus e la stabilizzazione ottica delle immagini.

La dotazione hardware comprende inoltre 8 GB di RAM e 256 GB di storage, espandibili con schede microSD fino a 256 GB. L’azienda specifica che il dispositivo integra è l’ultimo SoC di Qualcomm della serie Snapdragon 8, probabilmente lo Snapdragon 8150 che dovrebbe essere annunciato entro fine anno. La connettività è garantita dai moduli WiFi, Bluetooth 5.1, GPS e LTE (dual SIM). La batteria da 3.800 mAh supporta la tecnologia Ro-Charge tramite porta USB Type-C. Sono presenti anche altoparlanti stereo e lettore di impronte digitali.

Dimensioni e peso sono 190,35x134x7,6 millimetri e 320 grammi, rispettivamente. Il sistema operativo è Water OS 1.0 basato su Android 9 Pie. Il Royole FlexPai è disponibile solo in Cina, ma stranamente i prezzi sono indicati anche in euro sul sito ufficiale: 1.338 euro (128 GB) e 1.539 euro (256 GB).

Fonte: Royole • Immagine: Royole