QR code per la pagina originale

Windows 10, nuova app per le Impostazioni

Microsoft avrebbe iniziato a testare all'interno dell'ultima Build Insider di Windows 10 un nuovo design dell'app Impostazioni.

,

L’evoluzione di Windows 10 passa anche per il restyling grafico delle varie applicazioni native che lo compongono. Sembra che Microsoft stia testando, adesso, una nuova versione dell’applicazione Impostazioni. Alcuni Insider, infatti, hanno notato questa interessante novità all’interno dell’ultima Build di sviluppo del sistema operativo. La nuova app Impostazioni presenta importanti novità sulla parte alta dell’interfaccia dove sono presenti informazioni come il nome dell’utente, il suo indirizzo email ed un collegamento all’account Microsoft.

Inoltre, sono presenti anche alcuni collegamenti rapidi a Windows Update e all’app Your Phone. Microsoft non ha evidenziato questa novità all’interno dell’ultima Build Insider di Windows 10. Il motivo è chiaro. Questa novità è in fase di test A / B. Questo significa che non tutti gli Insider ne hanno accesso. L’obiettivo della casa di Redmond è quello di ottenere il numero più alto possibile di feedback per capire che strada seguire nello sviluppo dell’applicazione. Questo dato fa capire, inoltre, che Microsoft non ha ancora scelto il design definitivo dell’app. Possibile, dunque, che in futuro siano applicate ulteriori modifiche.

Se i test saranno positivi, la nuova app Impostazioni sarà rilasciata a tutti gli Insider. Per vederla presente all’interno di tutti i PC Windows 10 ci vorrà, però, molto tempo. Questa novità arriverà solamente con il rilascio del nuovo grande step funzionale del sistema operativo previsto per la prossima primavera.

Quanto scoperto, comunque, mette in evidenza come Microsoft abbia in progetto di rivedere molti elementi del design di Windows 10 per renderlo più moderno e facilmente fruibile a tutti. Da quello che si sa oggi sulla prossima versione di Windows 10, il gigante del software non dovrebbe introdurre particolari novità rivoluzionarie ma tanti piccoli affinamenti che dovrebbero consentire agli utenti di poter godere di un’esperienza d’uso migliore.