QR code per la pagina originale

SNES e NES Mini fuori produzione dopo Natale

Nintendo America ha fatto sapere che è intenzionata a interromperne la produzione di SNES e NES Mini dopo le festività natalizie.

,

SNES e NES Mini sono letteralmente andate a ruba nel giorno del loro lancio sul mercato, ma presto potrebbero tornare a diventare “merce rara” visto che Nintendo America ha fatto sapere che è intenzionata a interromperne la produzione.

Se è vero che le unità nei magazzini si sono esaurite in pochissimo tempo durante la prima fase di commercializzazione, oggi su Amazon è possibile acquistarle senza particolari problemi grazie ad una produzione più importante da parte di Nintendo (come richiesto a gran voce dai fan rimasti a secco).

Sembra però che, per il prossimo futuro, Nintendo voglia interrompere la produzione di queste console (almeno in USA), come fa sapere il numero uno della divisione americana Reggie Fils-Aime:

Questi prodotti saranno disponibili durante le festività natalizie e, una volta esauriti, non ci saranno più. E questo è tutto.

Ciò significa che chiunque volesse acquistare SNES o NES Mini sarà meglio che ne approfitti subito perché a partire dal prossimo anno potrebbe essere davvero un’impresa impossibile accaparrasi le piccole console Nintendo sui canali più tradizionali e popolari come Amazon o GameStop. Ovviamente esiste tutto quel sottobosco di negozietti (che vendono anche su Amazon) che potrebbero avere nei loro magazzini una console SNES o NES Mini. Ma il prezzo potrebbe facilmente lievitare in caso le due console andassero fuori produzione.

Ricordiamo infatti che al momento su Amazon è possibile acquistare a 58,69 euro NES Mini e a 74,90 euro per portarsi a casa uno SNES Mini. La scelta di mandare in pensione le due piccole console potrebbe essere la conseguenza della volontà del colosso di Kyoto di spingere maggiormente sul servizio Nintendo Switch Online che tra i suoi servizi offre anche la possibilità di giocare ai vecchi titoli per NES.