QR code per la pagina originale

Apple pubblica un tweet con un device Android

Apple viene sorpresa mentre pubblica aggiornamenti Twitter tramite un dispositivo Android: come lecito attendersi, scatta l'ilarità sui social.

,

Dopo tanti rivali, tra cui anche Google in tempi abbastanza recenti, anche Apple è caduta nel tranello del tweet errato. È quanto comunica lo youtuber Marques Brownlee, sempre molto attento all’universo della mela morsicata, nel notare un tweet di Cupertino pubblicato da un dispositivo Android.

Non è la prima volta che le aziende tecnologiche si lasciano sfuggire l’uso di dispositivi della concorrenza. Il caso più eclatante fu quello di Alicia Keys che, in qualità di rappresentante BlackBerry, si vece scoprire su Twitter con un fiammante iPhone. Lo scorso settembre, invece, Google è finito al centro di un’ilare polemica online, dopo aver pubblicato dei materiali promozionali per il Pixel 2 XL tramite un iPhone. E ora tocca proprio alla società di Cupertino, con una condivisione social generata da un dispositivo Android.

La vicenda risalirebbe allo scorso novembre, sebbene abbia assunto rilevanza social soltanto negli ultimi giorni. In risposta a un tweet di Ariana Grande relativo al suo EP “Christmas & Chill”, l’account ufficiale di Apple Music ha pubblicato un messaggio tramite uno smartphone Android.

Sebbene l’applicazione del servizio musicale sia disponibile anche su Play Store, per Apple potrebbe trattarsi di una svista imperdonabile, considerato come la società abbia un interesse preciso a non promuovere gli smartphone della concorrenza. Secondo alcuni esperti, tuttavia, la colpa potrebbe non essere direttamente imputabile al gruppo di Apple Park. Le grandi società, infatti, si affidano a servizi terzi per la gestione dei loro account social, di conseguenza non si può escludere la pubblicazione sia stata generata fuori dai limiti diretti del controllo di Cupertino.

Come lecito attendersi, lo screenshot dell’errore ha fatto rapidamente capolino su tutte le piattaforme di social network, dove in molti hanno ironizzati sulle sorti sia del brand che del povero dipendente colto in fallo. Da Apple, tuttavia, non è giunta alcuna comunicazione in merito.