QR code per la pagina originale

Open Fiber, raggiunti i 400 Gbps sulla rete ZION

Open Fiber ha stabilito con successo un collegamento all'interno della sua dorsale nazionale ZION a 400 Gbps tra Firenze e Bologna.

,

Open Fiber continua nel suo lavoro di digitalizzazione dell’Italia ed ha annunciato di aver raggiunto un importante traguardo sulla sua nuova rete ZION, cioè sulla sua dorsale di trasporto nazionale. Open Fiber ha sottolineato di aver effettuato un collegamento ottico di lunga distanza a 400 Gbps tra Firenze e Bologna.

Si tratta del primo collegamento trasmissivo su lunga distanza realizzato in Italia a 400 Gbps, con una singola portante ottica su infrastruttura attiva. Open Fiber si prepara all’approdo sul mercato di servizi broadband a velocità sempre più elevata e minore latenza trasmissiva e a gestire la forte crescita del consumo di traffico dati puntando proprio sulle soluzioni tecnologiche più avanzate per la propria infrastruttura in fibra ottica. Grazie alla rete ZION, i partner di Open Fiber potranno offrire soluzioni di connettività di altissima qualità a tutti i loro clienti, sia a quelli consumer che a quelli business.

La rete ZION si avvale delle esclusive tecnologie di trasmissione ROADM e Flex Grid di Huawei. L’infrastruttura passiva è fornita da Terna. I vantaggi della rete ZION, rispetto alla reti tradizionali degli altri operatori, sono innanzitutto nell’alta velocità del collegamento fotonico e nella sua scalabilità.

Grazie alla tecnologia Flex Grid, Open Fiber sarà in grado di aggregare più canali ottici su una singola fibra ottica e quindi gestire più clienti e servizi contemporaneamente grazie all’elevatissima capacità trasmissiva della rete, nell’ordine dei Terabit.

Oltre alle grandi velocità, la nuova rete ZION garantisce anche un’elevata resilienza cioè un’elevata capacità di adattarsi alle diverse esigenze d’uso.

Stefano Paggi (Open Fiber, CTO Network & Operations C&D), commenta così questo nuovo traguardo:

Abbiamo stabilito un nuovo primato – l’introduzione della tecnologia 400G su una rete in esercizio in Italia – insieme a noi solo pochi operatori TLC al mondo hanno raggiunto questo traguardo. Il 400 Gigabit permetterà di ampliare la nostra offerta sul mercato wholesale, sfruttare a pieno l’elevata capacità di trasmissione della fibra e corrispondere quindi alle esigenze di traffico e prestazioni per servizi innovativi dei prossimi anni quali, ad esempio, video HD ed UltraHD, gaming on-line, realtà virtuale e aumentata, guida autonoma e applicazioni cloud. La nostra infrastruttura ottica è a prova di futuro e sarà in grado di gestire il trasporto del traffico delle future Reti 5G. Open Fiber dimostra ancora una volta di essere pioniera nell’implementazione di soluzioni tecnologiche innovative a servizio delle esigenze degli operatori e dei consumatori.

Fonte: Open Fiber • Immagine: alphaspirit via Shutterstock