QR code per la pagina originale

Windows 10 19H1: 7 GB riservati per gli update

La prossima versione di Windows 10 disporrà della funzione Reserved Storage che riserverà 7 GB di spazio disco per gli update e la cache delle app.

,

Windows 10 19H1, il prossimo grande step funzionale del sistema operativo di Microsoft, introdurrà una nuova funzionalità chiamata “Reserved Storage”. In futuro, Windows 10 riserverà una porzione di spazio del disco fisso che sarà utilizzata per gestire la cache e i file temporanei generati dalle app e per scaricare i file di Windows che servono per gli aggiornamenti. Oggi, le cose funzionano diversamente. Nel caso si provi ad installare un aggiornamento senza disporre di spazio a sufficienza, Windows blocca l’operazione e riporta l’errore all’utente.

Inoltre, sempre a causa della mancanza di spazio sul disco fisso, molte app possono iniziare a funzionare male o a diventare instabili. Grazie a “Reserved Storage“, Microsoft punta a migliorare il funzionamento del sistema operativo per fare in modo che il suo funzionamento sia sempre ineccepibile. Una volta introdotta questa novità, funzionerà automaticamente senza bisogno di una configurazione manuale da parte dell’utente. I file necessari ad un aggiornamento di Windows 10 saranno automaticamente scaricati in questo spazio riservato, così come la cache e i file temporanei delle app.

Se quest’area riservata dovesse riempirsi per qualche motivo, Windows andrà ad eliminare automaticamente i file non necessari per garantire sempre un coretto funzionamento del sistema operativo. Inizialmente, lo spazio riservato sarà di 7 GB ma Microsoft evidenzia che questo limite potrebbe variare nel tempo in base all’utilizzo del dispositivo. 7 GB sono pochi per molti PC ma tanti per tutti quei piccoli portatili che dispongono di dischi di limitate dimensioni.

Windows 10 19H1: 7 GB riservati per gli update

 (immagine: Microsoft).

Tuttavia, Microsoft sottolinea che ascolterà i feedback degli Insider per trovare la migliore soluzioni possibile. La funzione “Reserved Storage” non potrà essere disattivata.

Curiosamente, Microsoft, parlando di questa novità, ha evidenziato come il prossimo aggiornamento funzionale di Windows 10 sarà la versione 1903. Questo significa che la build finale di Windows 10 19H1 arriverà entro marzo 2019, mentre il rilascio pubblico inizierà ad aprile 2019.

Fonte: Microsoft • Immagine: g0d4ather via Shutterstock