QR code per la pagina originale

Windows 10, tanti nuovi aggiornamenti cumulativi

Microsoft ha rilasciato una serie di aggiornamenti qualitativi per Windows 10 in occasione del Patch Tuesday del mese di gennaio 2019.

,

Microsoft ha rilasciato una serie di nuovi aggiornamenti cumulativi per tutte le versioni di Windows 10 ancora supportate. Trattasi di update qualitativi che la casa di Redmond ha distribuito in occasione del Patch Tuesday del mese di gennaio 2019. Banalmente sono aggiornamenti che vanno a risolvere bug e problemi di sicurezza. Nessuna nuova funzionalità viene aggiunta. Le novità arriveranno solamente la prossima primavera con il rilascio del prossimo grande aggiornamento funzionale del sistema operativo che Microsoft sta testando assieme agli Insider.

Tutti coloro che dispongono di Windows 10 October 2018 Update possono scaricare ed installare l’update identificato dal codice KB4480116. Il change log condiviso dal gigante del software non è lunghissimo ma mette in luce alcune importanti correzioni a PowerShell e una serie di importanti aggiornamenti di sicurezza. Tutti coloro che dispongono ancora di un PC con Windows 10 April 2018 Update possono scaricare ed installare la patch KB4480966. Il change log è quasi identico a quello precedente. Per Windows 10 Fall Creators Update è disponibile, invece, l’update identificato dal codice KB4480978. Anche in questo caso il change log non è molto lungo ed è simile a quello dei sistemi operativi più recenti.

Per Windows 10 Creators Update ma solo per le versioni Enterprise e Education è disponibile l’update KB4480973 con alcuni importanti aggiornamenti di sicurezza. Windows 10 Anniversary Update ma solo per le versioni Enterprise e Education ha ricevuto da Microsoft l’aggiornamento KB4480961. Anche in questo caso per lo più trattasi di un update votato alla sicurezza.

Infine, la primissima versione di Windows 10 ha ricevuto l’aggiornamento KB4480962.

Vista l’importanza di questi aggiornamenti che risolvono problemi soprattutto lato sicurezza, il suggerimento è quello di scaricarli ed installarli quanto prima attraverso il consueto canale di Windows Update. Al termine dell’installazione sarà richiesto di riavviare il PC per rendere effettive le modifiche apportate.

Fonte: Neowin • Immagine: PIX1861 via Pixabay