QR code per la pagina originale

Carta del docente: elenco completo esercenti

Il bonus di 500 euro della Carta del docente può essere speso solamente presso negozi o enti aderenti; ecco tutto quello che c'è da sapere.

,

La Carta del docente è un’iniziativa volta ad aiutare gli insegnanti ad aggiornare la loro preparazione. Per ogni anno scolastico, i docenti ricevono 500 euro da spendere per acquistare beni o servizi che possono servire per la loro formazione. L’iniziativa è portata avanti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Non tutti i docenti, però, hanno diritto a questo bonus. Questa Carta elettronica è assegnata ai docenti di ruolo a tempo indeterminato delle Istituzioni scolastiche statali, sia a tempo pieno che a tempo parziale, compresi i docenti che sono in periodo di formazione e prova, i docenti dichiarati inidonei per motivi di salute di cui all’art. 514 del Dlgs.16/04/94, n.297, e successive modificazioni, i docenti in posizione di comando, distacco, fuori ruolo o altrimenti utilizzati, i docenti nelle scuole all’estero, delle scuole militari.

Inoltre, il bonus di 500 euro non potrà essere speso per acquistare qualsiasi cosa. La Carta del docente può essere utilizzata per comprare hardware come computer e tablet, software o corsi di formazione. Un completo elenco dei beni e dei servizi è disponibile all’interno del sito ufficiale dell’iniziativa del Ministero dell’Istruzione. Per richiedere la Carta, i docenti dovranno essere in possesso obbligatoriamente di uno SPID che permette di accedere anche ad altri servizi della Pubblica Amministrazione. Sempre all’interno del sito della Carta del docente sono disponibili non solo le istruzioni su come richiedere ed utilizzare il bonus ma anche, soprattutto, gli esercenti dove poterlo spendere tutto o in parte.

Carta del docente: esercenti

Per scoprire gli esercenti e gli enti di formazione fisici e online presso i quali è possibile utilizzare la Carta, all’interno del sito ufficiale della Carta del docente è possibile accedere ad un’apposita sezione dove è possibile individuarli.

La prima cosa da fare sarà scegliere la categoria dei negozi fisici o di quelli online. Fatta questa scelta, bisognerà specificare cosa si intende acquistare. Infine, basterà indicare una località per individuare l’elenco degli esercenti o degli enti compatibili più vicini.