QR code per la pagina originale

Skype, arriva l’integrazione con OneDrive

Microsoft ha portato OneDrive all'interno di Skype per rendere più semplice la condivisione di documenti e file di grandi dimensioni nelle chat.

,

Gli utenti di Skype possono adesso condividere collegamenti a file e a cartelle all’interno di una chat utilizzando l’estensione OneDrive. Microsoft, infatti, ha annunciato che l’ultima versione del suo client di messaggistica introduce l’integrazione con il suo servizio cloud. Questa novità è disponibile per tutti e su tutte le piattaforme ad eccezione di Linux e Mac. Grazie a questo supporto, gli utenti potranno sfogliare, cercare e condividere rapidamente i file presenti all’interno del proprio account OneDrive nelle chat di Skype.

Condividere un documento Office o un file di grosse dimensioni attraverso Skype sarà ancora più facile e si potrà fare in un paio di semplici click. Trattasi di una novità particolarmente utile soprattutto per chi utilizza il client di messaggistica della casa di Redmond per lavoro, magari per condividere molti file e documenti con i colleghi. Integrazione utile anche quando si devono condividere file di grandi dimensioni che altrimenti non si avrebbe la possibilità di inviare per altri mezzi. Gli utenti, infatti, potranno inviare al destinatario un semplice link da cui si potrà scaricare il file.

Skype, arriva l'integrazione con OneDrive

Microsoft (immagine: Microsoft).

Approfittare di questa novità è davvero molto semplice. Tutto quello che si dovrà fare è aprire o avviare una chat e cliccare sul simbolo + alla sinistra o alla destra del campo in cui si inserisce il messaggio. Si aprirà a quel punto il menu “Contenuti e strumenti” da cui sarà possibile selezionare l’estensione OneDrive. Successivamente si aprirà una nuova schermata da cui si potrà scegliere agevolamene il contenuto da condividere.

Se il contatto con cui si condivide qualcosa sta utilizzando un dispositivo mobile e l’applicazione OneDrive è installata sul telefono, il file si aprirà direttamente nell’app e non nel browser. Se il contatto non ha l’applicazione OneDrive installata, il file si aprirà nel sito Web di OneDrive. Se l’utente si trova su di un computer, il file si aprirà nel browser.

Fonte: Microsoft • Via: MSPOWERUSER
Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=820404 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).