QR code per la pagina originale

Apple modifica iPhone 7 e iPhone 8 in Germania?

Apple starebbe preparando delle versioni modificate di iPhone 7 e iPhone 8, per superare il blocco alle vendite ottenuto da Qualcomm in Germania.

,

Apple potrebbe decidere di modificare lievemente le caratteristiche di iPhone 7 e iPhone 8, per superare il divieto momentaneo di vendita in Germania. È quanto rende noto un sito tedesco, per un rilascio dei nuovi modelli entro le prossime quattro settimane.

Come già ampiamente noto, la contrapposizione tra Qualcomm e Apple davanti alle corti si è evoluta, all’interno del territorio tedesco, nel divieto momentaneo di distribuzione di iPhone 7 e iPhone 8. Secondo la giustizia locale, il gruppo di Cupertino potrebbe aver violato alcune proprietà intellettuali del rivale e, per questa ragione, i device non possono essere offerti al pubblico fino all’avvio del processo.

Fra i nuovi modelli che Apple potrebbe presentare, emergono i codici prodotto MN482ZD/A e MQ6K2ZD/A, relativi rispettivamente a un iPhone 7 Plus da 128 GB e un iPhone 8 da 64 GB. Non sono disponibili, invece, informazioni su altri modelli. A oggi, non è dato sapere quali componenti hardware siano state modificate per superare l’ostacolo incontrato in Germania, anche se pare si tratti di elementi minori per il funzionamento dei device iOS. In ogni caso, l’esperienza d’uso per l’utente finale non dovrebbe subire modifiche rispetto alle versioni fino a poche settimane fa in commercio.

È una scelta certamente importante, quella presa da Apple per contrastare il chipmaker in Germania, considerando come i due modelli in questione facciano parte di lineup smartphone non più eccessivamente recenti. Le corti tedesche, infatti, non hanno provveduto al blocco degli ultimi device – come iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR – poiché non sfrutterebbero tecnologie ascrivibili a Qualcomm.

Apple non ha confermato ufficialmente la notizia, ma le fonti riportate sulla stampa tedesca vengono considerate affidabili. Nel frattempo, nemmeno Qualcomm ha voluto esprimere un parere sull’indiscrezione, forse in attesa di scoprire quali siano le prossime mosse dell’azienda di Cupertino.

Fonte: MacRumors • Immagine: Apple